Canon è Digital Imaging Partner di “Inside Magritte”

La tecnologia e arte si fondono per dare vita a un’esperienza immersiva unica dedicata all’artista surrealista René Magritte

Milano, 08 ottobre 2018 – Canon è Digital Imaging Partner di “Inside Magritte”, l’inedito percorso espositivo multimediale dedicato al grande maestro surrealista René Magritte. La prima tappa della mostra si terrà dal 9 ottobre al 10 febbraio presso la Cattedrale della Fabbrica del Vapore. L’iniziativa nasce da un progetto promosso dal Comune di Milano, ideato e firmato da Crossmedia Group – Hepco e 24 ORE Cultura che co-producono la tappa milanese per la regia di The Fake Factory.

 

La mostra, realizzata con il supporto della Succession Magritte di Bruxelles a cura di Julie Waseige, prenderà forma attraverso l’innovativa tecnologia di visual communication Canon. In particolare, 29 proiettori Canon XEED daranno vita a una grande videoproiezione senza soluzione di continuità, in cui le immagini nitide e precise delle opere scorreranno in un unico grande flusso dalle pareti ai pavimenti dell’ampia sala immersiva. Grazie a questa modalità espositiva il visitatore diventa protagonista, completamente coinvolto e catturato dall’immaginario mondo dell’artista surrealista.

 

14 videoproiettori XEED WUX6600Z, modelli di ultima generazione della gamma, sono stati scelti per l’incredibile capacità di elaborazione le immagini e l’elevata luminosità, garantite dal sistema ottico AISYS 4.2, dalla struttura ottica migliorata e dalla tecnologia LCOS. Queste caratteristiche esclusive rendono possibili le installazioni più diversificate, come quelle museali o negli eventi pubblici. Inoltre, la funzione Edge Blending permette di unire più immagini provenienti da dispositivi diversi, garantendo un’accuratezza ideale in termini di allineamento dei pixel. A questi si aggiungono anche 15 proiettori XEED WUX6500 con tecnologia LCOS, che offrono livelli di luminosità incredibili per tutta la portata dello zoom, assicurando prestazioni elevate e colori vivaci anche in presenza di luce ambientale intensa.

 

L’eccezionale impatto visivo del progetto di videoproiezione è supportato dal sistema Matrix X-Dimension®, che gestendo l’interconnesione delle soluzioni all’interno della struttura di multiproiezione è in grado di trasmettere sulle superfici dell’installazione oltre 40 milioni di pixel, offrendo una definizione maggiore del Full Hd.

 

La Sala Immersiva sarà il cuore dell’esperienza: è qui infatti che prenderà vita l’universo pittorico dell’autore, suddiviso in capitoli che racconteranno un viaggio attraverso tutti i momenti pittorici della vita dell’artista.  In un’unica “experience-room” il visitatore potrà infatti vivere per 50 minuti un’esperienza immersiva a 360°: 160 immagini selezionate, forniranno una visione completa dell’opera del maestro dagli esordi alle ultime opere.

 

“Inside Magritte propone al visitatore un percorso in un cui l’arte si fonde con la tecnologia e con essa si trasforma, raggiungendo un nuovo livello di intensità. Siamo fieri di essere al fianco di questo progetto espositivo di alto valore culturale, a sostegno di una delle maggiori realtà italiane nell’ambito della Digital Exhibition: Crossmedia group”, afferma Massimiliano Ceravolo Director Professional Imaging Group & Marketing ITCG di Canon Italia “Siamo certi che ancora una volta la nostra tecnologia di visual communication possa dare vita a un’esperienza unica per il visitatore fra immagini ed emozioni”.

 

 

 

LA CURATRICE JULIE WASEIGE

Julie Waseige si è laureata in Storia dell’Arte nel 2012 all’Université Libre de Bruxelles, Belgio. È diventata una rispettata storica dell’arte grazie alle sue ricerche avanguardistiche sul Surrealismo belga. I suoi studi si sono concentrati inizialmente sul gruppo surrealista della regione dell’Hainaut (Belgio del sud), prima di spostarsi al gruppo di Bruxelles guidato dall’iconico artista belga René Magritte. Julie ha ricoperto il ruolo di collaboratore scientifico al Magritte Museum di Bruxelles per tre anni (2013-2016). Da allora è passata allo studio indipendente di diversi progetti dedicati a René Magritte. Spinta dalla passione per l’unicità di questo artista, Julie è particolarmente interessata allo studio dei diversi modi di comunicare al pubblico la vita e la filosofia del pittore. Al momento sta lavorando a un documentario e a diversi libri, lezioni e mostre internazionali. Tra le altre cose, sta curando la mostra René Magritte, La Ligne de vie, che avrà luogo a Lugano e Helsinki tra il 2018 e il 2019.

 

fcwebstore