Scatta la Notizia: RI-SCATTA L’OBIETTIVO

Il progetto Scatta la Notizia torna con l’edizione RI-SCATTA L’OBIETTIVO, l’importante progetto didattico che vede il sostegno di Canon Italia nell’ambito dell’iniziativa di responsabilità sociale promossa dalle organizzazioni non-profit Neapolis.Art e Photolux. Il progetto ha coinvolto l’Istituto Superiore Francesco Morano di Caivano, la scuola di frontiera a nord di Napoli nella zona conosciuta come la Terra dei Fuochi, dove si studia per diventare perito o tecnico oppure per avvicinarsi al settore turistico-alberghiero, provare a diventare receptionist di un albergo o commis di un ristorante. Un gruppo di studenti ha accolto con entusiasmo l’opportunità di dedicarsi alla fotografia come occasione per scoprire una passione che può trasformarsi in una professione. Dopo la prima edizione del progetto, realizzata nell’anno scolastico 2017/2018 con l’Istituto Rosario Livatino di San Giovanni a Teduccio, Canon Italia, Neapolis Art e Photolux rinnovano l’iniziativa alla scoperta della fotografia come strumento espressivo.

Un’esperienza di fotogiornalismo che insegna a osservare la realtà da prospettive inedite e che può aprire la mente con una guida d’eccezione: il giovane master fotografo, Antonio Gibotta, napoletano, tra i vincitori del World Press Photo nel 2016 e Canon Ambassador a partire dal 2018. Per gli studenti è stato un percorso formativo a tutto tondo: oltre a scoprire come utilizzare l’attrezzatura fotografica infatti hanno avuto la possibilità di documentare il proprio territorio, costruendo messaggi positivi e forti, che possono far leva sul cambiamento. Quello stesso territorio in cui il bisogno di preparare i giovani ad affrontare nuove sfide è più che mai necessario. 

“Quando mi è stato proposto di fare da insegnante in questo progetto, ho accettato con entusiasmo. L’idea di lavorare con ragazzi giovani che si avvicinano per la prima volta alla fotografia mi stimolava molto. E’ stato quasi come rivedere me stesso all’inizio del mio percorso. Spero di essere riuscito a trasmettere a questi giovani studenti, oltre alla passione per la fotografia, la voglia di riscattarsi e di raccontare la loro terra in maniera diversa da quello che, purtroppo, siamo abituati a vedere e leggere.”Antonio Gibotta, Canon Ambassador

I ragazzi, con l’attrezzatura messa a disposizione da Canon, hanno seguito con interesse e viva partecipazione gli insegnamenti di Antonio Gibotta imparando a utilizzare le macchine fotografiche e gli obiettivi nel corso di quindici lezioni che hanno offerto una vera e propria esperienza di fotogiornalismo, sollecitando i giovani ad osservare la realtà da prospettive inedite e documentando il proprio ambiente di vita.

“Ormai da tempo Canon aiuta le nuove generazioni a scoprire nuove forme di espressione, guidata dalla forza delle immagini e dal racconto fotografico. Il progetto che stiamo sviluppando a Caivano fa parte di un più ampio programma europeo – Young People Program – che ha lo scopo di rafforzare la consapevolezza dei più giovani verso alcune tematiche fondamentali dell’attualità moderna, oltre a insegnare loro a raccontarle attraverso le immagini. L’intero programma infatti ha come linea guida i 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dettati dalle Nazioni Unite e pensati per eliminare la povertà, proteggere il pianeta e garantire la prosperità universale. Per Canon è fondamentale motivare i giovani e sostenerli con gli strumenti di cui hanno bisogno, affinché la loro voce possa essere ascoltata e possa costruire un domani migliore”. Daniela Valterio, Environment, Quality & Product Safety Manager, di Canon Italia. 

“E’ stato un viaggio incredibile, alla scoperta di un territorio sorprendente e contraddittorio allo stesso tempo, dove i ragazzi mi hanno portata per mano.  Il dono più grande, entrare in contatto con l’anima di ognuno di loro che nonostante la stanchezza dell’anno scolastico appena concluso e il caldo fervido di quella Terra del Fuoco, ha partecipato con grande entusiasmo e dedizione. Ciò che ho cercato di trasmettere a questi ragazzi è far capire quanto sia meravigliosa la professione del fotografo, un mestiere che si intreccia con la vita, che ci pone delle domande, che stravolge le opinioni, mettendo in discussione prima di tutte le nostre. Che l’operato di ogni individuo impone grandi responsabilità e può avere effetti inesorabili sulla vita di ognuno di noi. E che il fotogiornalismo, come qualsiasi forma di racconto, ha una grande responsabilità, raccontare la verità!” Rossella Paduano, Neapolis Art

 “Per il secondo anno consecutivo Photolux, Neapolis.Art e Canon Italia portano avanti un progetto importante. Dopo la fantastica esperienza di San Giovanni a Teduccio, ne è stata vissuta un’altra ancora più profonda, quella di Caivano. Ciò che Canon Italia fa è di fondamentale significato, soprattutto in un territorio come quello dove ha sede l’ITI F. MORANO. Non si tratta di -semplice insegnamento – dei rudimenti della fotografia, si tratta di un messaggio più alto e profondo che si affianca a quello che la Dirigente e tutto il corpo docenti dell’Istituto portano avanti con determinatezza e sacrificio. A loro, ad Antonio Gibotta, a Rossella Paduano e a Canon Italia, ma soprattutto ai ragazzi che sono stati gli interpreti principali del progetto, va non soltanto il mio ringraziamento ma quello della Fotografia Italiana.” Enrico Stefanelli, Presidente Photolux

fcwebstore