Vai al contenuto

  • Connettiti con Facebook Log In with Google      Connettiti   
  • Registrati

Close Open
Close Open
- - - - -

Scanner Plustek OpticFilm 7600i Ai

(Approfondisci)

18 risposte a questa discussione

#1 Guest_NicolaRX_*

Guest_NicolaRX_*
  • Guests

Inviato 12 settembre 2010 - 12:52

Plustek OpticFilm 7600i Ai

Sono rimasto così soddisfatto di questo scanner poco conosciuto che ho deciso di scrivere una mini recensione.

Ho trovato un'altra recensione (per confronto con la mia) qui:
Recensione di Luminous Landscape

Dal punto di vista ottica tutta la famiglia ha una risoluzione nativa e vera di 7200 dpi x 7200 dpi.
Ad occhio mi da l’impressione di essere una copia economica del più blasonato e costoso Nikon Coolscan, moooolto più economico. Io però non ho mai usato il Nikon, quindi ogni riferimento è IMHO.

La scansione alla massima risoluzione secondo me ed anche secondo tanti altri pareri letti su internet non serve.
Io scannerizzo a 3600 dpi. Lo uso quasi esclusivamente per le diapositive, ed è favoloso.
Tenete presente che già a 3600 dpi vi viene fuori una immagine con una matrice di circa 4930x3300. IMHO il risultato dovrebbe essere simile a quello di una fotocamera da 15mpxl, leggermente granulosa nei crop al 100%, quindi come se fosse impostata a diciamo 800 ISO??
Sempre a 3600 dpi produce files TIFF da circa 45 Mega

Avevo già fatto degli esperimenti a fotografare le diapositive con la mia 400D, ed ho anche postato i risultati che inizialmente mi sembravano entusiasmanti su questo sito. Sebbene con un obiettivo macro vero e proprio avrei ottenuto risultati migliori, dopo poco ho capito che la qualità finale era proprio scarsa.

Ecco come appare lo scanner.

FOTO 1 Vista frontale con il caricatore per diapositive inserito nello scanner.
Foto01.JPG

FOTO 2 Vista angolata. Il caricatore per diapositive è inserito nello scanner e appoggiato c’è il caricatore per sei negativi.

Foto02b.jpg

Bisogna chiarire subito che rispetto al Nikon qui le diapositive vanno cambiate una alla volta e nel caricatore ce ne vanno solo 4, poi bisogna togliere il caricatore, cambiare le diapositive e rimettere il caricatore.

La “i” sta per infrarosso e grazie a questa scansione crea una maschera che gli permette di riconoscere polvere e graffi e di rimuoverli in automatico. Le mie diapositive più preziose, scattate nelle grotte 20 anni fa, furono prestate ad un amico che le ha tenute per alcuni anni nella polvere… rovinate???!!! Invece le ho recuperate quasi tutte!! Certo bisogna imparare a “calibrare” il peso della correzione IR, ma il risultato è buono. Dopo però bisogna comunque ripassare con Photoshop, ma almeno il più è fatto.

A proposito di Photoshop
Può scansionare in maniera veloce ed a bassa risoluzione con il tasto “QuickScan” e passa l’immagine al software proprietario. Cosa del tutto inutile ed a bassa risoluzione. Per me non serve a niente.
E poi può scansionare per bene, con il software di scansione professionale “Silverfast” che viene attivato con il tasto “IntelliScan”, ma il file finale viene automaticamente mandato a Photoshop!

Le specifiche dicono che a 7200 dpi ci mette circa 2 min……..
In realtà se si usano la doppia esposizione, la maschera IR e i 7200 dpi dovrete aspettare da mezzora ad anche una ora per una singola scansione!!!
A 3600 dpi invece (con doppia esposizione per allargare il gamut e canale rimozione IR di polvere egraffi attivato) circa 10 minuti. Dico circa perché ad ogni scansione mi alzo e mi vado a fare un giro, torno quando ha finito. Le dia che dovrò scansionare non sono infinite e poi ho il portatile su cui fare altro.
Una caratteristica che sicuramente manca rispetto agli scanner professionali è la capacità di mettere a fuoco il piano pellicola. Ciò nonostante non ho avuto nessun problema di immagini sfuocate.

...continua...

mc digital

#2 Guest_NicolaRX_*

Guest_NicolaRX_*
  • Guests

Inviato 12 settembre 2010 - 14:30

E la sigla finale “Ai” per cosa sta?
Sta ad indicare che insieme a questo scanner ti viene data la versione più completa del software di silverfast con anche il target IT 8 che serve per tarare i colori che lo scanner restituisce al proprio PC.

IT_8_Lo_Resb.jpg

Se vi interessa un colore perfetto con le diapositive (anche se dopo tanti anni alcune sviluppate male sono da buttare, altre alterate nei colori) non potete fare a meno del “target IT8”. Si tratta di una diapositiva scattata ad un target con valori definiti, e poi letta da uno spettrofotometro di grande precisione. I valori di ogni singola casella in coordinate RGB vengono salvati in un file.
Quando lo usi la prima volta, devi dare al programma il numero sotto al codice a barre e lui va nel suo database e trova i valori reali corrispondenti, dopo di che fa la profilatura colore di tutto il sistema “software-scanner”.
Tanto per dare una idea, nella scala dei grigi il bianco più bianco (noto come GS 0 = Gray Scale 0) deve avere dei valori tra di RGB che stiano tra 235-250, il grigio medio GS 11 valori RGB 100-115 e il nero più scuro GS 23 valori tra 235-250.

IT_8_Lo_Res_Commentatob.jpg

Avete notato che il bianco più bianco non è assoluto, cioè 255? E il nero più nero non è 0?
Questo perché lo scanner deve essere sicuro che non possano saltare fuori dei valori “fuori scala” e per fare questo il primo pezzo della curva e l’ultimo pezzo devono essere piatti!

Interfaccia_Silverfast_Grafico.jpg

...continua...

#3 Guest_NicolaRX_*

Guest_NicolaRX_*
  • Guests

Inviato 12 settembre 2010 - 14:35

...e l'interfaccia completa del software di silverfast

Interfaccia_Silverfast_01b.jpg


La Silverfast ha una infinità di versioni del proprio software. Questo perché crea una versione ad hoc per ogni singolo scanner esistente che richiede il loro software.
Questo si evince anche dalla seguente tabella della Plustek. Praticamente dal punto di vista hardware cambia poco, cambia molto invece dal punto di vista della gestione software.

Tabella.jpg


Io ho preteso la versione più completa (quella famosa “Ai”), ma se voi siete dei maghi di Photoshop potreste non averne bisogno, potete sistemare tutto con Photoshop.

...continua...

#4 Guest_NicolaRX_*

Guest_NicolaRX_*
  • Guests

Inviato 12 settembre 2010 - 14:41

La doppia esposizione per aumentare la gamma dinamica

Su internet alcuni criticano che questo scanner ha un gamma non sufficiente per le pellicole più contrastate come le diapositive VELVIA.
Io scattavo quasi esclusivamente con la VELVIA. Grazie alla funzione di doppia esposizione (si ottiene direttamente una unica immagine risultante dal tutto) il suo gamut hardware si estende di molto. Le velvia vengono perfette!!

Interfaccia_Silverfast_con_doppia_Esposizione.jpg

A proposito della calibrazione, è possibile verificare come il target IT8 influisca sui colori attraverso il densitometro

Interfaccia_Silverfast_Densitometro.jpg


Il software ha una miriade di strumenti di fotoritocco che in maniera leggermente diversa da Photoshop, fanno le stesse cose.
NON USATELE ASSOLUTAMENTE.
C’è da perderci un sacco di tempo per imparare cose che potete fare meglio in Photoshop e più facilmente, e poi ogni singola modifica apportata come luminosità, tono, contrasto, dominanti e quant’altro RIMANE. Questo significa che quando poi andate a scannerizzare la diapositiva seguente vi viene con tutte le ipostazioni che avevate variato per la precedente. In pratica ottenete una diapositiva AVARIATA!! E non si torna indietro con la stessa facilità di Photoshop!! E non serve a niente riavviare o spegnere il computer!

Per quanto riguardo invece il manuale hanno escogitato un sistema semplice ma efficace. C’è tutta una serie di filmati QuickTime che ti fanno vedere in pratica come fare le cose.
Come dire che se una immagine vale più di 100 parole, allora un filmato vale più di 1000!!

...continua...

#5 Guest_NicolaRX_*

Guest_NicolaRX_*
  • Guests

Inviato 12 settembre 2010 - 14:55

Negativi

Io non ho nessun interesse a scansionare negativi, ne ho fatto solo 1 per vedere come funziona
In questo caso il target IT 8 non serve a niente. Se avete solo negativi da scansionare potete anche comprarvi una versione più economica della famiglia di scanner Plustek.

Vediamo adesso una scansione di diapositiva

Speleo_01b.jpg

ed un relativo crop che dovrebbe apparire al 100%

Speleo_Crop_01b.jpg

#6 Guest_NicolaRX_*

Guest_NicolaRX_*
  • Guests

Inviato 12 settembre 2010 - 15:08

I Negativi

Ogni negativo ha una propria dominante gialla o arancione di base.
Anche nel software silverfast di base credo che sia incorporato “NegaFix” che è il database della dominante di tutte le pellicole più comuni, ed anche molte a me sconosciute.
Quando si selezione negativo si apre automaticamente il menù contestuale che si chiama appunto “NegaFix”.

NegaFix.jpg
Silverfast_Altri_Menu.jpg


#7 Guest_NicolaRX_*

Guest_NicolaRX_*
  • Guests

Inviato 12 settembre 2010 - 15:17

Il risultato di scansione di un negativo di 10 anni fa

Prima quello che si ottiene senza l'attivazione della parte del software che rimuove in automatico (tramite scansione all'infrarosso) dei graffi.

Foto_1_con_graffi.jpg

La stessa scansione con attivata la riduzione graffi

Foto_1_SENZA_graffi.jpg

ed infine un crop che dovrebbe essere al 100%

Crop01.jpg

Purtroppo i limiti di upload mi costringono a comprimere eccessivamente i file, ma credo si riesca lo stesso ad apprezzare la qualità delle scansioni.

#8 Guest_NicolaRX_*

Guest_NicolaRX_*
  • Guests

Inviato 12 settembre 2010 - 15:30

Qualche altra scansione di diapositive

Questa è una diapositiva di più di 20 anni fa.

Dia_01.jpg

e questo è il relativo crop al 100%

Dia_01_CROP.jpg


#9 naftone

naftone

    CCI Premium Advanced Member 2

  • Inattivo
  • 1425 messaggi
  • Time Online: 59m 34s

Inviato 12 settembre 2010 - 16:47

Grazie per l'interessante recensione!

E uno scanner che gira da parecchio ma di cui non ho mai trovato un vero e proprio test.

Sarebbe interessante vedere un confronto con quelli piani riadattati (ovviamente comparabili come prezzo).

#10 Guest_NicolaRX_*

Guest_NicolaRX_*
  • Guests

Inviato 12 settembre 2010 - 17:53

Il pro più importante di questo scanner è proprio il rapporto qualità/prezzo.
Il maggior limite che sia limitato alle pellicole 35mm ed alle diapositiva.

#11 Guest_SCHIAC_*

Guest_SCHIAC_*
  • Guests

Inviato 28 aprile 2011 - 12:09

Ciao a tutti, 1° post

dato che mi si è rotto il mio nikon LS30 volevo sostituirlo
e credo che senza andare a spendere cifre spropositate il 7600 sia una ottima soluzione

il dubbio che ho però e se scegliere la versione con SF SE a 252€ o quella AI con IT8 a 360 mi potete dare delucidazioni sulla necessara utilità di questo soft aggiuntivo.

grazie

#12 Guest_SCHIAC_*

Guest_SCHIAC_*
  • Guests

Inviato 19 novembre 2011 - 08:40

ciao Nicolarx
ho visto la tua recensione del plustek 7600ai
l'ho comprato per scansionare le mie dia
sarebbe possibile poter fare 2 chiacchere per avere consigli su come ottimizzarne l'utilizzo prima di iniziare il lavoro?
grazie

#13 scavoea

scavoea

    Newbie

  • Inattivo
  • 19 messaggi
  • Time Online: 32m 39s

Inviato 18 settembre 2012 - 16:38

ciao, lo stavo proprio cercando, lo vendi?

#14 patdepri

patdepri

    Gold Member

  • Lombardia
  • 357 messaggi
  • Time Online: 2d 2h 38m 23s

Inviato 09 novembre 2012 - 19:20

Ho trovato interessante la qualità dei risultati per questa fascia di prezzo.

Volevo chiedere se è difficile da calibrare, nel senso una volta raggiunta la calibrazione i risultati rimangono costanti?

Ciao


 

Ti va di esprimere la tua opinione su questo argomento?

E' più semplice di quanto credi! Basterà accedere con il tuo attuale account social cliccando qui e in pochi secondi potrai interagire con il nostro forum, pubblicare le tue fotografie, ricevere i commenti dagli utenti e dal nostro staff commentatori, il tutto in un ambiente cordiale e accogliente.

Ma sopratutto qui è tutto gratis, l'accesso è libero e aperto a tutti, qualunque brand tu possegga. Abbiamo 190.000 iscritti che aspettano di vedere le tue bellissime fotografie. Dai!!

 

 

 

Aspetta, non andare via!! Ci sono altri contenuti del forum che potrebbero interessarti, guarda qui sotto:




NON ANDARE VIA... Abbiamo trovato altri Contenuti simili a questo, guarda sotto: Collapse

1 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 1 visitatori, 0 utenti anonimi



WUAOO.IT

Il Canon Club Italia è parte integrante dell'Associazione Nazionale Domiad Photo Network, Associazione di tipo NO-PROFIT, Cod.Fisc. 97034510780, scarica qui il nostro Statuto (clicca).