Vai al contenuto

  • Connettiti con Facebook Log In with Google      Connettiti   
  • Registrati

Close Open
Close Open
Foto
- - - - -

Valori nitidezza e disturbo in lightoroom

(Approfondisci)

9 risposte a questa discussione

#1 Botolo76

Botolo76

    Newbie

  • Sicilia
  • 38 messaggi
  • Time Online: 2d 11h 48m 43s

Inviato 20 settembre 2018 - 14:50

Buongiorno a tutti, perdonatemi la banalità della domanda; ma pur essendo consapevole che non possono essere dati a priori valori di settaggio in Lightroom inerenti la nitidezza(fattore, raggio, dettagli) e di riduzione del disturbo (luminanza, dettagli , contrasto), dopo avere visto in rete decine di corsi e video tutorial, ho trovato teorie decisamente contrastanti tra di loro.
Andando nello specifico cè chi ad esempio afferma che in un ritratto diurno scattato con un iso 100 o 200, ci si possa tranquillamente spingere a 90 di fattore e 1,4 di raggio; chi invece ammonisce con foto analoghe di non superare mai il fattore 50 e 0,9 di raggio.
Il timore mio è quello di non sfruttare al massimo la nitidezza della lente per timore di tirare troppo sui valori e deturpare limmagine...
Qualcuno saprebbe suggerirmi giusto in due casi limite come tende ad operare?
Diciamo in caso iso 100 e iso 1600, su quali valori conviene avvicinarsi per la nitidezza(fattore, raggio, dettagli) e riduzione del disturbo(luminanza, dettagli, contrasto)?

Grazie a chi sarà così gentile a rispondermi😊

mc digital

#2 Antonio_CSI

Antonio_CSI

    CCI Premium Advanced Member 4

  • Supporter
  • 4299 messaggi
  • Time Online: 214d 13h 11m 41s

Inviato 20 settembre 2018 - 16:41

Buongiorno a tutti, perdonatemi la banalità della domanda; ma pur essendo consapevole che non possono essere dati a priori valori di settaggio in Lightroom inerenti la nitidezza(fattore, raggio, dettagli) e di riduzione del disturbo (luminanza, dettagli , contrasto), dopo avere visto in rete decine di corsi e video tutorial, ho trovato teorie decisamente contrastanti tra di loro.
Andando nello specifico cè chi ad esempio afferma che in un ritratto diurno scattato con un iso 100 o 200, ci si possa tranquillamente spingere a 90 di fattore e 1,4 di raggio; chi invece ammonisce con foto analoghe di non superare mai il fattore 50 e 0,9 di raggio.
Il timore mio è quello di non sfruttare al massimo la nitidezza della lente per timore di tirare troppo sui valori e deturpare limmagine...
Qualcuno saprebbe suggerirmi giusto in due casi limite come tende ad operare?
Diciamo in caso iso 100 e iso 1600, su quali valori conviene avvicinarsi per la nitidezza(fattore, raggio, dettagli) e riduzione del disturbo(luminanza, dettagli, contrasto)?

Grazie a chi sarà così gentile a rispondermi

Ti sei risposto da solo: non esistono valori univoci validi in tutte le circostanze.
Ad ogni modo quei valori mi sembrano totalmente sballati, specialmente per i ritratti. Personalmente, nei ritratti non tocco mai il comando nitidezza e se lo faccio è per diminuirla dai valori di default (sia per il fattore che per il raggio). Nei paesaggi, invece, talvolta l'aumento, ma solo di poche unità.
La cosa che, però, devi tener ben presente è che questo aumento di nitidezza è solo apparente (aumenta il microcontrasto ai bordi del soggetto) e soprattutto non c'entra niente con la cosiddetta nitidezza della lente (in realtà si dovrebbe parlare in termini di risoluzione linee per mm e di micro-contrasto), che invece è caratteristica solo dell'obiettivo.

Anche la riduzione del disturbo è relativa alla foto. Ad esempio se la foto non è sottoesposta fino a 400 ISO, normalmente non la tocco proprio. Verosimilmente , salendo con gli ISO, proporzionalmente aumenterà anche il rumore e quindi anche l' intervento del filtro sarà conseguente.
La presenza di rumore, poi, dipende anche dal tipo di pp che operi: di norma una pp "aggressiva" (apertura esagerata delle ombre, eccessiva saturazione dei colori e/o nitidezza) peggiora la situazione.
Tieni conto, infine, che in pp, la nitidezza e la riduzione del rumore (soprattutto di luminanza) agiscono in maniera opposta.


#3 imp

imp

    CCI Premium Advanced Member 5

  • Supporter
  • 9008 messaggi
  • Time Online: 61d 5h 34m 7s

Inviato 20 settembre 2018 - 17:21

Do assolutamente ragione ad Antionio...

io uso regolarmente LR  ma difficilmente faccio ricorso alla funzione di nitidezza  e le rarissime  volte che lo faccio ho preso l' abitudine di premere il tasto alt,  partendo dalla mascheratura   a salire - Dettaglio Raggio e valore...

questo mi permette di vedere in modo molto chiaro l'effetto delle variazioni  che vanno comunque limitate al minimo indispensabile..

e, Vai tranquillo se la lente è nitida si vede anche con i valori di defaiult e  gli interventi necessari sono veramente minimi...

Ed alla fine se proprio devo, preferisco usare uno degli strumenti di Photoshop che a parere mio sono meno distruttivi tipo  lo smart sharpen



#4 Botolo76

Botolo76

    Newbie

  • Sicilia
  • 38 messaggi
  • Time Online: 2d 11h 48m 43s

Inviato 20 settembre 2018 - 19:32

Grazie ragazzi per il chiarimento; vi confesso che adesso se possibile mi sento ancora più confuso; perché sto trovando teorie tutte diverse tra loro(alcune addirittura all’interno di corsi a pagamento su YouTube).
Io concetto però della diversità tra nitidezza della lente e nitidezza in LR dovrebbe chiarire il concetto che il più delle volte il valore di riferimento di default del programma, dovrebbe essere adeguato.
A questo punto mi sorge un dubbio: si sa che il file raw originale ha un contrasto e nitidezza ridotti per la caratteristica grezza del formato.
A questo punto dovrei dedurne che la semplice conversione, attraverso LR, in tiff o jpg senza intaccare i valori di nitidezza, dovrebbe operare già questo fondamentale aumento di nitidezza e contrasto. O sbaglio?

#5 imp

imp

    CCI Premium Advanced Member 5

  • Supporter
  • 9008 messaggi
  • Time Online: 61d 5h 34m 7s

Inviato 20 settembre 2018 - 21:05

Grazie ragazzi per il chiarimento; vi confesso che adesso se possibile mi sento ancora più confuso; perché sto trovando teorie tutte diverse tra loro(alcune addirittura all’interno di corsi a pagamento su YouTube).
Io concetto però della diversità tra nitidezza della lente e nitidezza in LR dovrebbe chiarire il concetto che il più delle volte il valore di riferimento di default del programma, dovrebbe essere adeguato.
A questo punto mi sorge un dubbio: si sa che il file raw originale ha un contrasto e nitidezza ridotti per la caratteristica grezza del formato.
A questo punto dovrei dedurne che la semplice conversione, attraverso LR, in tiff o jpg senza intaccare i valori di nitidezza, dovrebbe operare già questo fondamentale aumento di nitidezza e contrasto. O sbaglio?

Al momento in cui tu apri un qualsiasi file raw , sia con ACR che conl  LR  se vai a verificare   il motore stesso applica dei valori di  nitidezza  predeterminati...

 

poi il fatto di trovare tante teorie diverse tra loro  significa di innanzitutto che non esiste un modo di lavorare 'standard'  ma che gli approcci  possono essere diversi.

anche se, alla fin fine, personalmente non mi fido tanto dei video su youtube e gli unici tutor validi sono quelli ufficialmente riconosciuti da photoshop...

La  cosa fondamentale è qomunque quella di  adottare il tutto 'cum grano salis'  sperimentare e trovare la giusta  via sulla base della propria esperienza e sopratutto sperimentazione

tutto il resto, segreti formulette e trucchi alla fine non sono altro che fuffa. 



#6 imp

imp

    CCI Premium Advanced Member 5

  • Supporter
  • 9008 messaggi
  • Time Online: 61d 5h 34m 7s

Inviato 20 settembre 2018 - 21:11

quasi scordavo....

 

dai un occhiata a questa immagine,  passaggio  in LR con i valori nitidezza di default

7Dmk2 , 70-200 f/ 2,8  focale 110 mm   apertura f/2.8   

non mi pare manchi di nitidezza...



#7 Antonio_CSI

Antonio_CSI

    CCI Premium Advanced Member 4

  • Supporter
  • 4299 messaggi
  • Time Online: 214d 13h 11m 41s

Inviato 20 settembre 2018 - 22:09

Grazie ragazzi per il chiarimento; vi confesso che adesso se possibile mi sento ancora più confuso; perché sto trovando teorie tutte diverse tra loro(alcune addirittura all’interno di corsi a pagamento su YouTube).
Io concetto però della diversità tra nitidezza della lente e nitidezza in LR dovrebbe chiarire il concetto che il più delle volte il valore di riferimento di default del programma, dovrebbe essere adeguato.
A questo punto mi sorge un dubbio: si sa che il file raw originale ha un contrasto e nitidezza ridotti per la caratteristica grezza del formato.
A questo punto dovrei dedurne che la semplice conversione, attraverso LR, in tiff o jpg senza intaccare i valori di nitidezza, dovrebbe operare già questo fondamentale aumento di nitidezza e contrasto. O sbaglio?

È possibile (anzi è molto probabile) che i jpeg usciti dalla macchina siano più nitidi dei rispettivi raw. Questo avviene perché il firmware della reflex applica un certo valore di nitidezza in fase di conversione, dipendente dal picture style prescelto. Ora, se apri un raw in DPP e non fai nessuna modifica, quando converti il raw in jpeg ti applicherà di default il ps impostato in macchina: avrai quindi un jpeg pressoché identico a quello ottenuto direttamente in camera.
Se però il raw lo apri con un software non Canon (LR, PS, ecc.), e vai a salvare senza modificare, questi applicheranno dei valori arbitrari preimpostati di nitidezza (ma anche di saturazione, contrasto, luminosità, ecc.), per cui il jpeg ottenuto sarà diverso da quello della reflex.

In merito, poi, a quella che erroneamente viene chiamata nitidezza dell'obiettivo, ti ribadisco che non c'entra niente con tutto questo discorso: questa è una caratteristica ottico-fisica solo della lente e che, trovandosi a monte del processo di registrazione dell'immagine, rimane una costante per qualsiasi tipo di elaborazione successiva.

Infine, come diceva Arnaldo, prendi con le pinze ciò che si trova sul web. Prendere con le pinze, significa sviluppare sempre uno spirito critico nell'analizzare ciò che si afferma e soprattutto provare realmente a fare quello che viene suggerito.
Ad esempio, prendi un bel volto in primo piano, applica un fattore 90 di nitidezza, il raggio che ti viene consigliato, ingrandisci a dimensioni reali l'immagine e vedi se il risultato ti soddisfa...


#8 Botolo76

Botolo76

    Newbie

  • Sicilia
  • 38 messaggi
  • Time Online: 2d 11h 48m 43s

Inviato 21 settembre 2018 - 06:53

Concordo ancora una volta con voi, tra le altre cose, riflettendoci un attimo, se consideriamo tra i parametri regolabili nel pannello nitidezza il comando “maschera”, ci si può intuitivamente rendere conto che eventuali valori di riferimento a monte di fattore, raggio e dettaglio, perdono ancora di piú significato;
infatti teoricamente chi utilizza valori molto spinti sulla nitidezza e al contempo un valore alto di mascheratura degli stessi, potrebbe essere ancora meno invasivo sull’immagine di chi usa valori di nitidezza più bassi ma non maschera nulla.
Si entrerebbe quindi in discorsi talmente articolati da trasformare la pp in disciplina filosofica
Ascolteró il vs consiglio, sperimentare sul campo e testare con gli occhi, e giusto per avere un’idea ancora piú chiara, proveró magari a sviluppare la stessa immagine sia con pp leggera che pesante e manderò in stampa entrambe per sciolgliere ogni dubbio su cosa soddisfi più il mio occhio...
Grazie ad entrambi per gli ottimi consigli
Un ultimo consiglio, mi sapreste indicare un bel testo per imparare approfonditamente Photoshop(solo a livello di sviluppo ed effetti fotografici, non di grafica)?


Inviato dal mio iPad utilizzando Canon Club Italia

#9 Antonio_CSI

Antonio_CSI

    CCI Premium Advanced Member 4

  • Supporter
  • 4299 messaggi
  • Time Online: 214d 13h 11m 41s

Inviato 21 settembre 2018 - 07:25

Un ultimo consiglio, mi sapreste indicare un bel testo per imparare approfonditamente Photoshop(solo a livello di sviluppo ed effetti fotografici, non di grafica)?

 

https://www.amazon.i...y/dp/8865189711

 

;)



#10 imp

imp

    CCI Premium Advanced Member 5

  • Supporter
  • 9008 messaggi
  • Time Online: 61d 5h 34m 7s

Inviato 21 settembre 2018 - 08:20

Sempre di Scott <Kelby esiste anche un ottimo libro per Lightroom    https://www.amazon.i...grafia digitale




 

Ti va di esprimere la tua opinione su questo argomento?

E' più semplice di quanto credi! Basterà accedere con il tuo attuale account social cliccando qui e in pochi secondi potrai interagire con il nostro forum, pubblicare le tue fotografie, ricevere i commenti dagli utenti e dal nostro staff commentatori, il tutto in un ambiente cordiale e accogliente.

Ma sopratutto qui è tutto gratis, l'accesso è libero e aperto a tutti, qualunque brand tu possegga. Abbiamo 190.000 iscritti che aspettano di vedere le tue bellissime fotografie. Dai!!

 

 

 

Aspetta, non andare via!! Ci sono altri contenuti del forum che potrebbero interessarti, guarda qui sotto:




NON ANDARE VIA... Abbiamo trovato altri Contenuti simili a questo, guarda sotto: Collapse

0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi



Il Canon Club Italia è parte integrante dell'Associazione Nazionale Domiad Photo Network, Associazione di tipo NO-PROFIT, Cod.Fisc. 97034510780, scarica qui il nostro Statuto (clicca).