Vai al contenuto

  • Connettiti con Facebook Log In with Google      Connettiti   
  • Registrati

Close Open
Close Open
Foto
- - - - -

Esondazione Lago Maggiore | Verbania Pallanza

(Approfondisci)

12 risposte a questa discussione

#1 domiad@domiad.it

domiad@domiad.it

    Gold Member

  • Amministratore
  • 269 messaggi
  • Time Online: 14d 12h 50m 41s

Inviato 08 novembre 2018 - 11:28

Era un po che non uscivo a fare due foto, oggi mi sono davvero divertito, il troppo lavoro spesso mi fa trascurare la mia grande passione per la fotografia. Oggi con la mia fidata Canon G1x Mark II (che è sempre con me nel marsupio) sono andato a Pallanza (Verbania) per vedere con i miei occhi l'esondazione del Lago Maggiore, che sarà totale domani. Tenete presente che il Municipio di Pallanza di trova a 195,55 metri sopra il livello del mare e oggi il lago è a 195,14 metri sopra il livello del mare. Domani dovrebbe raggiungere la strada, torno a farmi un giro domani e posterò altre foto....

Lago Maggiore | Verbania Pallanza
Scattata con Canon G1x Mark II Limited Edition
Canon Club Italia Canon Italia #Canon #CanonItalia #CaptureTheFuture

 

Miniature Allegate

  • IMG_1322.jpg
  • IMG_1333.jpg
  • IMG_1323.JPG
  • IMG_1225.JPG
  • IMG_1178.jpg
  • IMG_1187.jpg
  • IMG_1194.jpg
  • IMG_1175.jpg
  • IMG_1189.jpg
  • IMG_1172.jpg


mc digital

#2 Marco Rocelli

Marco Rocelli

    CCI Premium Advanced Member 3

  • Veneto
  • 2434 messaggi
  • Time Online: 26d 8h 7m 21s

Inviato 08 novembre 2018 - 11:55

belle foto, un po inquietanti ma molto belle.

Mi piace particolarmente quella delle foglie.

 

Cerca di lavorare meno!



#3 Antonio_CSI

Antonio_CSI

    CCI Premium Advanced Member 4

  • Supporter
  • 4739 messaggi
  • Time Online: 249d 9h 31m 2s

Inviato 08 novembre 2018 - 11:58

Complimenti Domenico, un bel lavoro!

Un interessante documento, arricchito con delle belle foto: per composizione, per scelta dei soggetti e per la post produzione applicata. L'unica cosa che non mi convince è l'eterogeneità di quest'ultima, perché in un reportage "classico" si cerca di mantenere lo stesso stile, a partire anche dalla scelta o meno del BN.

Aspettiamo le altre foto!

;)



#4 Jury

Jury

    CCI Premium Member

  • CCI PREMIUM MEMBER
  • 652 messaggi
  • Time Online: 7d 21h 57m 33s

Inviato 08 novembre 2018 - 13:09

Bellissimo lavoro Domenico...concordo con Marco sulla foto delle foglie.
Concordo anche sul fatto che la situazione sia inquietante in questo periodo.


Messaggio inviato dal mio iPhone utilizzando Canon Club Italia mobile app (Scaricala e installala gratis sul tuo dispositivo mobile)

#5 Maxxim

Maxxim

    CCI Premium Advanced Member 7

  • Admin Staff
  • 34073 messaggi
  • Time Online: 687d 2h 26m 55s

Inviato 08 novembre 2018 - 13:14

Un buon documento fotografico che permette a chi lo osserva, di immergersi nella situazione allarmante che stanno vivendo gli abitanti del luogo

#6 alearrighi

alearrighi

    CCI Premium Member

  • Lombardia
  • 992 messaggi
  • Time Online: 10d 22h 29m 23s

Inviato 08 novembre 2018 - 13:14

Complimenti Domenico, un bel lavoro!
Un interessante documento, arricchito con delle belle foto: per composizione, per scelta dei soggetti e per la post produzione applicata. L'unica cosa che non mi convince è l'eterogeneità di quest'ultima, perché in un reportage "classico" si cerca di mantenere lo stesso stile, a partire anche dalla scelta o meno del BN.
Aspettiamo le altre foto!
;)

accipicchia. Belle

Messaggio inviato dal mio SM-N950F utilizzando Canon Club Italia mobile app (Scaricala e installala gratis sul tuo dispositivo mobile)

#7 alterego

alterego

    CCI Premium Advanced Member 5

  • Supporter
  • 10624 messaggi
  • Time Online: 90d 27m 15s

Inviato 08 novembre 2018 - 13:50

molto belle!!!



#8 domiad@domiad.it

domiad@domiad.it

    Gold Member

  • Amministratore
  • 269 messaggi
  • Time Online: 14d 12h 50m 41s

Inviato 08 novembre 2018 - 14:19

Grazie ragazzi ;)



#9 Lupo grigio

Lupo grigio

    CCI Premium Advanced Member 5

  • Commentatore
  • 10534 messaggi
  • Time Online: 58d 2h 22m 46s

Inviato 08 novembre 2018 - 16:00

Ciao Domenico !

 

Una bella serie "cotta e mangiata" (vedi alcuni tagli che potevano essere studiati un po' di più, una volta tornato a casa) con un'interessantissimo gioco fatto sulle cromie.

 

Sul contenuto delle immagini non c'é molto da dire se non: molto, molto poetiche ma scattate senza la minima intenzione di realizzare un reportage.

Ti sei "goduto" la passeggiata e la possibilità di esprimere i tuoi sentimenti tramite la natura che ti si presentava davanti agli occhi.

 

------------

 

Come dare torto al buo Antonio quando ti ha fatto notare che l'assemblaggio di foto BN e foto a colori non é proprio il massimo in un reportage (letta una foto, si resta un po' spiazzati quando la successiva non ha le stesse cromie della successiva).

A mio avviso, sarebbe stato meglio se avessi postato alternativamente una foto a colori e una in BN; dopo la lettura delle prime quattro ci saremmo abituati a questo bodo di proporle ed avremmo seguitato a leggere il lavoro senza più accorgerci delle variazioni).

 

Buona la presenza della figura umana anche se mi sarebbe piaciuto vederne anche una ripresa in lontananza.

In un reportage del genere (tradotto: realizzato in una zona abitata), é normale ed auspicabile che la figura umana sia presente altrimenti, sempre per il mio modo di vedere, verrebbe meno uno degli aspetti sui quale esso dovrebbe svilupparsi

Per quanto riguarda il cigno, avrei preferito che non ci fosse lo scatto cin l'animale in primo piano. L'avere figura del pinnipede come "primo soggetto" stona un po' rispetto a tulle le altre (Quelle con la figura umana comprese).  

 

:cheers2:



#10 Maxxim

Maxxim

    CCI Premium Advanced Member 7

  • Admin Staff
  • 34073 messaggi
  • Time Online: 687d 2h 26m 55s

Inviato 08 novembre 2018 - 17:44

In un reportage del genere (tradotto: realizzato in una zona abitata), é normale ed auspicabile che la figura umana sia presente altrimenti, sempre per il mio modo di vedere, verrebbe meno uno degli aspetti sui quale esso dovrebbe svilupparsi

 

Interessante spunto. E' necessaria la figura umana nel paesaggio urbano? Si potrebbe dire di si, come hai detto tu, perchè l'uomo è al centro del messaggio, ma personalmente non sono della stessa idea. Un grande rappresentante del paesaggio urbano, quale era Gabriele Basilico, riproduceva gli scorci dei centri abitati, senza la presenza dell'uomo. Questo perchè, secondo lui "Il soggetto è lo spazio nel suo evolvere. Il paesaggio urbano contemporaneo si configura come la chiave per indagare il “fenomeno sociale ed estetico delle grandi, rapide, incontenibili trasformazioni in atto”. Io mi trovo in accordo con lui, nel paesaggio umano, la presenza umana c'è anche nella sua assenza, e la si trova tramite le opere ritratte, che sono umane in tutto e per tutto :)



#11 maxim53

maxim53

    Socio Sostenitore Silver 2018/2019

  • Supporter
  • 9340 messaggi
  • Time Online: 104d 3h 40m 9s

Inviato 08 novembre 2018 - 18:01

Complimenti Domenico...dalle foto emerge tutto il dramma che la natura ha causato ( natura che si sta ribellando all'incuria dell'uomo)

Messaggio inviato dal mio Redmi S2 utilizzando Canon Club Italia mobile app (Scaricala e installala gratis sul tuo dispositivo mobile)

#12 Antonio_CSI

Antonio_CSI

    CCI Premium Advanced Member 4

  • Supporter
  • 4739 messaggi
  • Time Online: 249d 9h 31m 2s

Inviato 08 novembre 2018 - 18:25

Ciao Domenico !
 
Una bella serie "cotta e mangiata" (vedi alcuni tagli che potevano essere studiati un po' di più, una volta tornato a casa) con un'interessantissimo gioco fatto sulle cromie.
 
Sul contenuto delle immagini non c'é molto da dire se non: molto, molto poetiche ma scattate senza la minima intenzione di realizzare un reportage.
Ti sei "goduto" la passeggiata e la possibilità di esprimere i tuoi sentimenti tramite la natura che ti si presentava davanti agli occhi.
 
------------
 
Come dare torto al buo Antonio quando ti ha fatto notare che l'assemblaggio di foto BN e foto a colori non é proprio il massimo in un reportage (letta una foto, si resta un po' spiazzati quando la successiva non ha le stesse cromie della successiva).
A mio avviso, sarebbe stato meglio se avessi postato alternativamente una foto a colori e una in BN; dopo la lettura delle prime quattro ci saremmo abituati a questo bodo di proporle ed avremmo seguitato a leggere il lavoro senza più accorgerci delle variazioni).
 
Buona la presenza della figura umana anche se mi sarebbe piaciuto vederne anche una ripresa in lontananza.
In un reportage del genere (tradotto: realizzato in una zona abitata), é normale ed auspicabile che la figura umana sia presente altrimenti, sempre per il mio modo di vedere, verrebbe meno uno degli aspetti sui quale esso dovrebbe svilupparsi
Per quanto riguarda il cigno, avrei preferito che non ci fosse lo scatto cin l'animale in primo piano. L'avere figura del pinnipede come "primo soggetto" stona un po' rispetto a tulle le altre (Quelle con la figura umana comprese).  
 
:cheers2:

 
Interessante spunto. E' necessaria la figura umana nel paesaggio urbano? Si potrebbe dire di si, come hai detto tu, perchè l'uomo è al centro del messaggio, ma personalmente non sono della stessa idea. Un grande rappresentante del paesaggio urbano, quale era Gabriele Basilico, riproduceva gli scorci dei centri abitati, senza la presenza dell'uomo. Questo perchè, secondo lui "Il soggetto è lo spazio nel suo evolvere. Il paesaggio urbano contemporaneo si configura come la chiave per indagare il “fenomeno sociale ed estetico delle grandi, rapide, incontenibili trasformazioni in atto”. Io mi trovo in accordo con lui, nel paesaggio umano, la presenza umana c'è anche nella sua assenza, e la si trova tramite le opere ritratte, che sono umane in tutto e per tutto :)

Versioni antitetiche, ma entrambe valide e ben argomentate.
Sicuramente un ottimo spunto di riflessione...


#13 immagine13

immagine13

    CCI Premium Advanced Member 7

  • Commentatore
  • 17756 messaggi
  • Time Online: 72d 14h 5m 49s

Inviato 09 novembre 2018 - 01:33

Un alternanza dei viraggi che denota un coinvolgimento dello stato d'animo, una chiave di lettura che spiega il combattimento tra l'evento drammatico e la ricerca di renderlo meno cruento agli occhi dell'osservatore, e allora la passione per la fotografia trova il giusto rimedio all'incombenza facendo dell'evento necessità e virtù...e la paura si trasforma in Cigno....ciao... :ok:  :ok:




 

Ti va di esprimere la tua opinione su questo argomento?

E' più semplice di quanto credi! Basterà accedere con il tuo attuale account social cliccando qui e in pochi secondi potrai interagire con il nostro forum, pubblicare le tue fotografie, ricevere i commenti dagli utenti e dal nostro staff commentatori, il tutto in un ambiente cordiale e accogliente.

Ma sopratutto qui è tutto gratis, l'accesso è libero e aperto a tutti, qualunque brand tu possegga. Abbiamo 190.000 iscritti che aspettano di vedere le tue bellissime fotografie. Dai!!

 

 

 

Aspetta, non andare via!! Ci sono altri contenuti del forum che potrebbero interessarti, guarda qui sotto:




NON ANDARE VIA... Abbiamo trovato altri Contenuti simili a questo, guarda sotto: Collapse

0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi



WUAOO.IT

Il Canon Club Italia è parte integrante dell'Associazione Nazionale Domiad Photo Network, Associazione di tipo NO-PROFIT, Cod.Fisc. 97034510780, scarica qui il nostro Statuto (clicca).