Vai al contenuto

  • Connettiti con Facebook Log In with Google      Connettiti   
  • Registrati

Close Open
Close Open
Foto
- - - - -

Info comportamento Canon 6d

(Approfondisci)

13 risposte a questa discussione

#1 Tony1986

Tony1986

    Newbie

  • Membersss
  • 10 messaggi

Inviato 13 dicembre 2018 - 21:31

Salve a tutti , ho una 6d e dei dubbi riguardanti l'autofocus e la taratura fine , spero che qualche possessore mi possa aiutare..
Praticamente da quando posseggo i fissi 1.2 e 1.4 Canon ho notato uno strano comportamento dell'autofocus , in pratica la taratura viene molto influenzata dalle condizioni di luce nel quale mi trovo. Ad esempio , facendo vari test ho notato che il mio 35 1.4 in ambiente interno con luce artificiale necessità di una taratura -8 , se esco fuori alla luce solare é perfetto con taratura a 0 , mentre se la giornata é nuvolosa serve un +8. Tutto ciò fa parte della normalità? Io non credo , infatti é stata mandata in assistenza Canon, é tornata con il "modulo riconoscimento luce ambientale" ( o una cosa del genere , non ho sottomano il cartaceo ) ritarato , ma la macchina ha lo stesso identico comportamento , e questo alimenta il mio dubbio sulla normalità della cosa. Questo mi accade con il 50 1.2 , 85 1.2 e 35 1.4 , accade anche con il 70-200 2.8 ma la cosa é accettabile perché discosta di un inezia. Chi ha questa reflex e queste ottiche ci ha fatto caso ? Perché se il comportamento é normale devo prendermi una reflex con un af serio , mentre se non é normale la rimando al cs.. grazie

mc digital

#2 alterego

alterego

    CCI Premium Advanced Member 5

  • Supporter
  • 10565 messaggi
  • Time Online: 89d 1h 26m 11s

Inviato 13 dicembre 2018 - 21:52

premesso che di tutte le lenti che citi ho solo l'85 f1,2 devo dire che con la 6D non è mai stato agevole la messa a fuoco, tutt'altra cosa con la 5D IV  



#3 matly

matly

    CCI Premium Advanced Member 4

  • Emilia-Romagna
  • 4028 messaggi
  • Time Online: 36d 21h 33m 39s

Inviato 13 dicembre 2018 - 22:21

sinceramente non ho mai riscontrato problematiche di quel tipo,nè con la 6d nè con nessun'altra reflex che mi è passata per le mani

la mia 6d era perfetta,sia col centrale che coi laterali,sia in casa che fuori,sia col sole che con le nuvole,e ad onor del vero è la prima volta che sento parlare di quel modulo riconoscimento luce ambientale :oh:

pochi giorni fa ho tarato la 5d mark IV col software foCal,lo ho fatto seguendo le procedure del programma e l'ho fatto ovviamente in casa,in nessun caso ho letto che usando la macchina in esterni avrei dovuto rifare la taratura  :fool: 



#4 maxim53

maxim53

    Socio Sostenitore Silver 2018/2019

  • Supporter
  • 9033 messaggi
  • Time Online: 99d 14h 35m 14s

Inviato 13 dicembre 2018 - 23:12

io ormai ho la 6d da un paio di anni e come Matly la uso con qualsiasi situazione atmosferica e/o al chiuso senza problema



#5 geroso

geroso

    Member Plus

  • Sicilia
  • 249 messaggi
  • Time Online: 13d 20h 14m 31s

Inviato 14 dicembre 2018 - 07:39

Salve a tutti , ho una 6d e dei dubbi riguardanti l'autofocus e la taratura fine , spero che qualche possessore mi possa aiutare..
Praticamente da quando posseggo i fissi 1.2 e 1.4 Canon ho notato uno strano comportamento dell'autofocus , in pratica la taratura viene molto influenzata dalle condizioni di luce nel quale mi trovo. Ad esempio , facendo vari test ho notato che il mio 35 1.4 in ambiente interno con luce artificiale necessità di una taratura -8 , se esco fuori alla luce solare é perfetto con taratura a 0 , mentre se la giornata é nuvolosa serve un +8. Tutto ciò fa parte della normalità? Io non credo , infatti é stata mandata in assistenza Canon, é tornata con il "modulo riconoscimento luce ambientale" ( o una cosa del genere , non ho sottomano il cartaceo ) ritarato , ma la macchina ha lo stesso identico comportamento , e questo alimenta il mio dubbio sulla normalità della cosa. Questo mi accade con il 50 1.2 , 85 1.2 e 35 1.4 , accade anche con il 70-200 2.8 ma la cosa é accettabile perché discosta di un inezia. Chi ha questa reflex e queste ottiche ci ha fatto caso ? Perché se il comportamento é normale devo prendermi una reflex con un af serio , mentre se non é normale la rimando al cs.. grazie

Se mi dai indicazioni dettagliate su come hai fatto la taratura fine della 6d, potrei provare a fare un confronto...


Messaggio inviato dal mio HUAWEI MT7-L09 utilizzando Canon Club Italia mobile app (Scaricala e installala gratis sul tuo dispositivo mobile)

#6 hbd

hbd

    CCI Premium Advanced Member 3

  • Lombardia
  • 3684 messaggi
  • Time Online: 40d 15h 1m 7s

Inviato 14 dicembre 2018 - 14:24

Salve a tutti , ho una 6d e dei dubbi riguardanti l'autofocus e la taratura fine , spero che qualche possessore mi possa aiutare..
Praticamente da quando posseggo i fissi 1.2 e 1.4 Canon ho notato uno strano comportamento dell'autofocus , in pratica la taratura viene molto influenzata dalle condizioni di luce nel quale mi trovo. Ad esempio , facendo vari test ho notato che il mio 35 1.4 in ambiente interno con luce artificiale necessità di una taratura -8 , se esco fuori alla luce solare é perfetto con taratura a 0 , mentre se la giornata é nuvolosa serve un +8. Tutto ciò fa parte della normalità? Io non credo , infatti é stata mandata in assistenza Canon, é tornata con il "modulo riconoscimento luce ambientale" ( o una cosa del genere , non ho sottomano il cartaceo ) ritarato , ma la macchina ha lo stesso identico comportamento , e questo alimenta il mio dubbio sulla normalità della cosa. Questo mi accade con il 50 1.2 , 85 1.2 e 35 1.4 , accade anche con il 70-200 2.8 ma la cosa é accettabile perché discosta di un inezia. Chi ha questa reflex e queste ottiche ci ha fatto caso ? Perché se il comportamento é normale devo prendermi una reflex con un af serio , mentre se non é normale la rimando al cs.. grazie

 

Effettivamente i calcoli della messa a fuoco vengono influenzati dalle caratteristiche spettrali della luce. A partire dalla 5d mark II hanno quindi iniziato a introdurre dei sistemi per rilevare tali informazioni e correggere la messa a fuoco di conseguenza.

Per esperienza personale, comunque, soprattutto con certi tipi di ottiche (con apertura massima inferiore a f2), tale correzione non è sempre efficace: temo che il problema dipenda dal fatto che la compensazione attuabile dalla fotocamera sia limitata, e quindi non sia più di tanto efficace con certi tipi di illuminazione artificiale.

Il problema viene probabilmente peggiorato dall'uso di ottiche che presentano diversi tipi di aberrazioni: ipotizzo sia anche per questo che sul 70-200 f2.8 non vi siano problemi di sorta.

Temo che non vi sia molto da fare, e non chiudere maggiormente il diaframma, per aumentare la profondità di campo (anche se così entrano in gioco i problemi di focus shift). Per la cronaca, i sistemi autofocus che fanno uso del sensore d'immagine sono molto meno sensibili a tale problema.


Messaggio modificato da hbd, 14 dicembre 2018 - 14:25

  • Emanuele Cerruti_151203 piace questo

#7 Tony1986

Tony1986

    Newbie

  • Membersss
  • 10 messaggi

Inviato 14 dicembre 2018 - 16:57

Alterego : ho letto anche io che questa reflex mal digerisce queste ottiche , anche la 5d mk III da risultati molto migliori soprattutto con il 50 1.2 che tra tutti é il più rognoso già di suo. Poi leggo di altri che la usano anche di notte a candela spenta e mi cadono le braccia..perché non so se devo buttare la reflex o buttarmi io.
Matly : il sensore serve proprio a riconoscere la luce ed adattare l' af alla situazione rimanendo invariata la taratura. Il cs mi dice che la macchina é ok , ma io ho dubbi.
Maxim53 : utilizzi le lenti che ho descritto sopra ? Perché io neanche ho problemi con altre lenti , ho avuto il 24-70 , 70-300 , 35f2 e molte altre e non ho avuto noie..le noie le ho con quelli che ho scritto..
Geroso : con il sistema dot tune , trovi la guida facilmente su Google.
Hbd : quindi esiste sta roba qua..non sono suonato io.. nella parte finale mi hai scritto che con una eos R risolvo , perché praticamente equivale all'af della mia reflex in live view corretto ? Perché in live view io non ho problemi

#8 Tony1986

Tony1986

    Newbie

  • Membersss
  • 10 messaggi

Inviato 14 dicembre 2018 - 17:37

Ok , non sono suonato io , funziona proprio in questo modo.. posto un articolo interessante che ho trovato su forum inglesi, per chi come me esce pazzo con queste lenti può ritenere queste letture interessanti :
https://www.dpreview.../thread/3972933

http://bobatkins.com...ght_source.html

#9 Antonio_CSI

Antonio_CSI

    CCI Premium Advanced Member 4

  • Supporter
  • 4602 messaggi
  • Time Online: 235d 1h 50m 6s

Inviato 14 dicembre 2018 - 18:28

Interessante...se fosse confermato
Ancora più interessante sarebbe sapere a cosa ciò sia dovuto e anche come Canon giustifica questo comportamento che sembra verificarsi in particolare su alcuni modelli di reflex.

#10 hbd

hbd

    CCI Premium Advanced Member 3

  • Lombardia
  • 3684 messaggi
  • Time Online: 40d 15h 1m 7s

Inviato 15 dicembre 2018 - 00:21

Ok , non sono suonato io , funziona proprio in questo modo.. posto un articolo interessante che ho trovato su forum inglesi, per chi come me esce pazzo con queste lenti può ritenere queste letture interessanti :
https://www.dpreview.../thread/3972933

http://bobatkins.com...ght_source.html

E' un problema noto da molti anni, come già scritto. Cito dal white paper della 5d mark II:

http://media.the-dig...White-Paper.pdf

"Improved precision over previous AF systems stems from each camera’s
ability to adjust for different light sources while calculating focusing distance. Here’s how it
works: during Phase Detection AF, the AF engine rapidly measures the density of horizontal
and vertical details in a scene and the camera processor uses this data to determine where
the sharpest edges and details are located.When found, the AF is locked on target. But
under fluorescent lighting and some other artificial lighting sources, a rapid, imperceptible
flickering of the light occurs along with sudden color temperature shifts. These tend to
throw off the density measurements and therefore the accuracy of the AF calculations.
In both
the EOS 50D and EOS 5D Mark II, the type of lighting is taken into effect, and readings
are averaged and processed with the help of the super-fast DIGIC 4 Image Processor.
The result is improved AF accuracy and speed when shooting under lighting conditions that
could fool the AF systems found on earlier Canon and competitive models alike."

Non so cosa abbiano implementato sulla 6d, ma comunque già nel 2008 avevano iniziato a studiare delle soluzioni in merito.


Messaggio modificato da hbd, 15 dicembre 2018 - 00:22

  • Antonio_CSI piace questo

#11 Antonio_CSI

Antonio_CSI

    CCI Premium Advanced Member 4

  • Supporter
  • 4602 messaggi
  • Time Online: 235d 1h 50m 6s

Inviato 15 dicembre 2018 - 10:03

E' un problema noto da molti anni, come già scritto. Cito dal white paper della 5d mark II:

http://media.the-dig...White-Paper.pdf

"Improved precision over previous AF systems stems from each camera’s
ability to adjust for different light sources while calculating focusing distance. Here’s how it
works: during Phase Detection AF, the AF engine rapidly measures the density of horizontal
and vertical details in a scene and the camera processor uses this data to determine where
the sharpest edges and details are located.When found, the AF is locked on target. But
under fluorescent lighting and some other artificial lighting sources, a rapid, imperceptible
flickering of the light occurs along with sudden color temperature shifts. These tend to
throw off the density measurements and therefore the accuracy of the AF calculations.
In both
the EOS 50D and EOS 5D Mark II, the type of lighting is taken into effect, and readings
are averaged and processed with the help of the super-fast DIGIC 4 Image Processor.
The result is improved AF accuracy and speed when shooting under lighting conditions that
could fool the AF systems found on earlier Canon and competitive models alike."

Non so cosa abbiano implementato sulla 6d, ma comunque già nel 2008 avevano iniziato a studiare delle soluzioni in merito.

Scusa hbd, non sono un tecnico, ma mi sembra che si stia parlando di due fenomeni diversi.
L'articolo che hai postato tu attribuisce una errata messa a fuoco spot al flickering. Ma per sua natura, il flickering è un fenomeno casuale (o meglio che si presenta in maniera ondulatoria) e quindi non può essere che i suoi effetti siano quantitativamente costanti in un set di misure, come si presuppone avvenga in una taratura.
Negli articoli postati dal nostro amico, invece, si parla di una taratura influenzata (in maniera costante e non spot) dalla quantità di radiazione IR ambientale: ovvero la precisione della messa a fuoco sarebbe dipendente anche dall' infrarosso, il che, vista la presenza del filtro passa alto (per la radiazione IR) nelle fotocamere in questione, appare abbastanza strano.
A meno di (ma questa è una pura ipotesi speculativa) non si pensi ad una "staratura" nel filtro IR per alcune frequenze.

#12 hbd

hbd

    CCI Premium Advanced Member 3

  • Lombardia
  • 3684 messaggi
  • Time Online: 40d 15h 1m 7s

Inviato 17 dicembre 2018 - 13:44

Scusa hbd, non sono un tecnico, ma mi sembra che si stia parlando di due fenomeni diversi.
L'articolo che hai postato tu attribuisce una errata messa a fuoco spot al flickering. Ma per sua natura, il flickering è un fenomeno casuale (o meglio che si presenta in maniera ondulatoria) e quindi non può essere che i suoi effetti siano quantitativamente costanti in un set di misure, come si presuppone avvenga in una taratura.
Negli articoli postati dal nostro amico, invece, si parla di una taratura influenzata (in maniera costante e non spot) dalla quantità di radiazione IR ambientale: ovvero la precisione della messa a fuoco sarebbe dipendente anche dall' infrarosso, il che, vista la presenza del filtro passa alto (per la radiazione IR) nelle fotocamere in questione, appare abbastanza strano.
A meno di (ma questa è una pura ipotesi speculativa) non si pensi ad una "staratura" nel filtro IR per alcune frequenze.

Non è un articolo scientifico, bensì un white paper commerciale. Neanche l'altro articolo citato è scientifico, ma propone una serie di congetture, peraltro non confermate.

Purtroppo non so come lavori esattamente il sistema implementato da Canon sulla 6d (che non è necessariamente identico a quello della 5d mark II), se non per il fatto che vi è un sensore nella zona del pentaprisma, che si occupa di effettuare delle misurazioni.

In ogni caso, il filtro ir presente sul sensore cmos non ha impatto sull'unità autofocus ttl-sir della 6d, che riceve la luce (riflessa) dallo specchio secondario. Che io sappia le unità af ttl-sir non hanno filtri infrarosso.

Un altro elemento che può impattare la qualità della messa a fuoco è l'umidità presente nell'aria, oltre che la temperatura: il fenomeno è particolarmente critico con soggetti distanti, tanto che modelli come la 1dx hanno unità af ttl-sir con parte ottica realizzata in vetro, con una lavorazione particolare (sui modelli di fascia inferiore è in plastica, in genere, a parte sulla 5d mark IV, che condivide la medesima unità af ttl-sir della 1dx mark II).


Messaggio modificato da hbd, 17 dicembre 2018 - 13:59

  • Antonio_CSI piace questo

#13 sec

sec

    CCI Premium Member

  • Lombardia
  • 851 messaggi
  • Time Online: 1d 2h 49m 14s

Inviato 17 dicembre 2018 - 15:21

Salve a tutti , ho una 6d e dei dubbi riguardanti l'autofocus e la taratura fine , spero che qualche possessore mi possa aiutare..
Praticamente da quando posseggo i fissi 1.2 e 1.4 Canon ho notato uno strano comportamento dell'autofocus , in pratica la taratura viene molto influenzata dalle condizioni di luce nel quale mi trovo. Ad esempio , facendo vari test ho notato che il mio 35 1.4 in ambiente interno con luce artificiale necessità di una taratura -8 , se esco fuori alla luce solare é perfetto con taratura a 0 , mentre se la giornata é nuvolosa serve un +8. Tutto ciò fa parte della normalità? Io non credo , infatti é stata mandata in assistenza Canon, é tornata con il "modulo riconoscimento luce ambientale" ( o una cosa del genere , non ho sottomano il cartaceo ) ritarato , ma la macchina ha lo stesso identico comportamento , e questo alimenta il mio dubbio sulla normalità della cosa. Questo mi accade con il 50 1.2 , 85 1.2 e 35 1.4 , accade anche con il 70-200 2.8 ma la cosa é accettabile perché discosta di un inezia. Chi ha questa reflex e queste ottiche ci ha fatto caso ? Perché se il comportamento é normale devo prendermi una reflex con un af serio , mentre se non é normale la rimando al cs.. grazie

ma tradotto in pratica la taratura +-8 quanto vale in mm, ovvero cosa mette a fuoco?



#14 Antonio_CSI

Antonio_CSI

    CCI Premium Advanced Member 4

  • Supporter
  • 4602 messaggi
  • Time Online: 235d 1h 50m 6s

Inviato 17 dicembre 2018 - 15:32

Non è un articolo scientifico, bensì un white paper commerciale. Neanche l'altro articolo citato è scientifico, ma propone una serie di congetture, peraltro non confermate.

Purtroppo non so come lavori esattamente il sistema implementato da Canon sulla 6d (che non è necessariamente identico a quello della 5d mark II), se non per il fatto che vi è un sensore nella zona del pentaprisma, che si occupa di effettuare delle misurazioni.

In ogni caso, il filtro ir presente sul sensore cmos non ha impatto sull'unità autofocus ttl-sir della 6d, che riceve la luce (riflessa) dallo specchio secondario. Che io sappia le unità af ttl-sir non hanno filtri infrarosso.

Un altro elemento che può impattare la qualità della messa a fuoco è l'umidità presente nell'aria, oltre che la temperatura: il fenomeno è particolarmente critico con soggetti distanti, tanto che modelli come la 1dx hanno unità af ttl-sir con parte ottica realizzata in vetro, con una lavorazione particolare (sui modelli di fascia inferiore è in plastica, in genere, a parte sulla 5d mark IV, che condivide la medesima unità af ttl-sir della 1dx mark II).

:ok:




 

Ti va di esprimere la tua opinione su questo argomento?

E' più semplice di quanto credi! Basterà accedere con il tuo attuale account social cliccando qui e in pochi secondi potrai interagire con il nostro forum, pubblicare le tue fotografie, ricevere i commenti dagli utenti e dal nostro staff commentatori, il tutto in un ambiente cordiale e accogliente.

Ma sopratutto qui è tutto gratis, l'accesso è libero e aperto a tutti, qualunque brand tu possegga. Abbiamo 190.000 iscritti che aspettano di vedere le tue bellissime fotografie. Dai!!

 

 

 

Aspetta, non andare via!! Ci sono altri contenuti del forum che potrebbero interessarti, guarda qui sotto:



0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi



WUAOO.IT

Il Canon Club Italia è parte integrante dell'Associazione Nazionale Domiad Photo Network, Associazione di tipo NO-PROFIT, Cod.Fisc. 97034510780, scarica qui il nostro Statuto (clicca).