Vai al contenuto

  • Connettiti con Facebook Log In with Google      Connettiti   
  • Registrati

Close Open
Close Open
Foto
- - - - -

Scatto aps-c/full frame

(Approfondisci)

33 risposte a questa discussione

#1 divegigifly

divegigifly

    Newbie

  • Members
  • 4 messaggi
  • Time Online: 14h 29m 27s

Inviato 14 dicembre 2018 - 23:27

Buonasera,

mi sorge un dubbio riguardante il confronto tra uno scatto fatto con una aps-c e una full frame (es. 7D markII - 6D markII).

Supponiamo di scattare con la stessa ottica, lo stesso soggetto e alla stessa distanza, con la aps-c avrei un ingrandimento maggiore rispetto alla full frame.

Croppando l'immagine della full frame dovrei riuscire a raggiungere lo stesso ingrandimento della aps-c.

A questo punto la domanda che mi pongo riguarda la resa finale dell'immagine.

I due scatti sono simili e se non lo sono in cosa si differenziano?

Grazie per le delucidazioni 



mc digital

#2 Angor

Angor

    CCI Premium Member

  • Lombardia
  • 749 messaggi
  • Time Online: 1d 15h 50m 17s

Inviato 14 dicembre 2018 - 23:51

l'unica cosa che li dovrebbe differenziare è la risoluzione...se consideri due sensori di pari densità, le uniche differenze saranno quelle di eventuali differenze tecnologiche nei singoli fotodiodi, per il resto saranno esattamente identiche.



#3 Antonio_CSI

Antonio_CSI

    CCI Premium Advanced Member 4

  • Supporter
  • 4623 messaggi
  • Time Online: 237d 8h 40m 18s

Inviato 15 dicembre 2018 - 11:17

Buonasera,
mi sorge un dubbio riguardante il confronto tra uno scatto fatto con una aps-c e una full frame (es. 7D markII - 6D markII).
Supponiamo di scattare con la stessa ottica, lo stesso soggetto e alla stessa distanza, con la aps-c avrei un ingrandimento maggiore rispetto alla full frame.
Croppando l'immagine della full frame dovrei riuscire a raggiungere lo stesso ingrandimento della aps-c.
A questo punto la domanda che mi pongo riguarda la resa finale dell'immagine.
I due scatti sono simili e se non lo sono in cosa si differenziano?
Grazie per le delucidazioni 

La 7D è una Aps-c ;)
Comunque, a parte questo, come dice Angor, le foto saranno simili dal punto di vista ottico, pdc e prospettiva incluse, per cui le differenze saranno relative esclusivamente alle differenti risoluzioni (pixel per lato) e alle eventuali diverse tecnologie dei sensori.
;)

#4 Maxxim

Maxxim

    CCI Premium Advanced Member 7

  • Admin Staff
  • 33970 messaggi
  • Time Online: 663d 7h 14m 32s

Inviato 15 dicembre 2018 - 11:26

La 7D è una Aps-c ;)
Comunque, a parte questo, come dice Angor, le foto saranno simili dal punto di vista ottico, pdc e prospettiva incluse, per cui le differenze saranno relative esclusivamente alle differenti risoluzioni (pixel per lato) e alle eventuali diverse tecnologie dei sensori.
;)

 

Che abbiano la stessa PdC, non sono convinto, dal momento che il sensore ridotto restituisce una PdC maggiore di quella di un sensore FF. Facendo un crop, ottieni lo stesso angolo di campo, ma la PdC è minore, dato che lo scattto è stato fatto con la FF



#5 Antonio_CSI

Antonio_CSI

    CCI Premium Advanced Member 4

  • Supporter
  • 4623 messaggi
  • Time Online: 237d 8h 40m 18s

Inviato 15 dicembre 2018 - 11:50

 
Che abbiano la stessa PdC, non sono convinto, dal momento che il sensore ridotto restituisce una PdC maggiore di quella di un sensore FF. Facendo un crop, ottieni lo stesso angolo di campo, ma la PdC è minore, dato che lo scattto è stato fatto con la FF

Max, sicuramente questo è vero a parità di scena inquadrata, perché per avere la stessa scena con i due formati, devi usare focali diverse. Ma in questo caso, credo che la pdc, in prima approssimazione, sia simile (anche se non uguale, perché si dovrebbe tener conto della differenza di coc o cdc e dell' ingrandimento in fase di stampa, dato che la pdc a questa si riferisce...), visto che restano uguali i fattori più importanti che determinano la profondità di campo (distanza di ripresa, lunghezza focale e diaframma).
Una volta in rete trovai un esempio che dimostrava proprio questo (mi pare un confronto tra una 60D e una 5d mk2 o 3).
;)

#6 ErmannoMarina

ErmannoMarina

    CCI Premium Member

  • CCI PREMIUM MEMBER
  • 990 messaggi
  • Time Online: 5d 15h 42m 21s

Inviato 15 dicembre 2018 - 11:50

Solo la risoluzione.
La prospettiva viene data dalla distanza dal soggetto e non dal sensore o dalla lente.
Il diverso sensore crea solo un diverso ritaglio dell’immagine presa dall’ottica montata.

#7 Maxxim

Maxxim

    CCI Premium Advanced Member 7

  • Admin Staff
  • 33970 messaggi
  • Time Online: 663d 7h 14m 32s

Inviato 15 dicembre 2018 - 12:10

Max, sicuramente questo è vero a parità di scena inquadrata, perché per avere la stessa scena con i due formati, devi usare focali diverse. Ma in questo caso, credo che la pdc, in prima approssimazione, sia simile (anche se non uguale, perché si dovrebbe tener conto della differenza di coc o cdc e dell' ingrandimento in fase di stampa, dato che la pdc a questa si riferisce...), visto che restano uguali i fattori più importanti che determinano la profondità di campo (distanza di ripresa, lunghezza focale e diaframma).
Una volta in rete trovai un esempio che dimostrava proprio questo (mi pare un confronto tra una 60D e una 5d mk2 o 3).
;)

 

Se trovi il link pubblicalo, perchè la cosa è interessante ;)



#8 Antonio_CSI

Antonio_CSI

    CCI Premium Advanced Member 4

  • Supporter
  • 4623 messaggi
  • Time Online: 237d 8h 40m 18s

Inviato 15 dicembre 2018 - 12:42

 
Se trovi il link pubblicalo, perchè la cosa è interessante ;)

Sì, certo!
Appena ho tempo guardo nell'archivio del pc.


#9 Aureliano

Aureliano

    Socio Onorario dal 2018

  • Canon Power User
  • 9068 messaggi
  • Time Online: 45d 18h 14m 40s

Inviato 15 dicembre 2018 - 13:53

 
Che abbiano la stessa PdC, non sono convinto, dal momento che il sensore ridotto restituisce una PdC maggiore di quella di un sensore FF. Facendo un crop, ottieni lo stesso angolo di campo, ma la PdC è minore, dato che lo scattto è stato fatto con la FF

 
Una volta feci qui sul Forum, una domanda simile alla tua affermazione, e venni "massacrato"... :D
 
Questa fu la risposta di "GOTOSAN":
 
Un volta per tutte:

La pdc e la grandezza del sensore non hanno alcuna relazione tra loro. Quindi tra un sensore aps-c ed un FF non vi è alcuna variazione della pdc.

La pdc è relativa all'ottica, un ottica macro a parità di distanza dal soggetto e diaframma produrrà la stessa identica pdc indipendentemente dal sensore su cui proietta l'immagine.

Una macchina FF ha generalmente meno pdc di un aps-c solo perchè, per poter riempire il fotogramma di una scena inquadrata con un 100mm montato su aps-c, la FF dovrà montare un 160mmm con la conseguente pdc che l'aumento di focale comporta.

 
Ma qui si parla della solita focale con crop immagine...

Aureliano :saluti:

#10 Angor

Angor

    CCI Premium Member

  • Lombardia
  • 749 messaggi
  • Time Online: 1d 15h 50m 17s

Inviato 15 dicembre 2018 - 13:56

la domanda dell'autore del topic è semplice: stessa distanza, stesso obiettivo (immagino si intende stessa focale e apertura), APS-C e crop di un FF.

 

Il crop di un FF significa usare solo le informazioni raccolte dai fotodiodi interni all'area occupata dal sensore APS-C.

Perchè queste informazioni dovrebbero essere diverse se attorno a questi fotodiodi se ne trovano altri (FF croppato) oppure no (APS-c)?

 

Le uniche differenze che possono esserci solo le stesse che posso trovare in due sensori aps-c differenti: risoluzione, rumore iso ecc ecc...



#11 Angor

Angor

    CCI Premium Member

  • Lombardia
  • 749 messaggi
  • Time Online: 1d 15h 50m 17s

Inviato 15 dicembre 2018 - 14:09

Aureliano, probabilmente verresti "massacrato" ancora, perchè la tua affermazione è si vera, ma ignorando quella che per te è solo una semplice postilla, ossia "a parità di scena inquadrata", o di angolo di campo.

Perchè nella pratica e nella realtà, una persona che fotografa ha come obiettivo la composizione della scena nello spazio del formato che sta usando e alla distanza che interessa alla scena. Quindi definisce sostanzialmente un angolo inquadrato

Per cui, se devo fare un ritratto con un FF, userò un 135mm...se voglio fare lo stesso ritratto con APS-C, dovrò avere lo stesso angolo inquadrato, altrimenti on sarà lo stesso ritratto e userò un 80mm. Da cui la minore pdc del FF rispetto al APS-C per la stessa scena.

 

Altrimenti sarebbe come dire che la pdc di una compatta equivale a quella di un medio formato...che è vero, a parità di focali. Ma non ha senso, perchè quello che definisce la composizione della scena è l'angolo inquadrato, non la focale.



#12 Aureliano

Aureliano

    Socio Onorario dal 2018

  • Canon Power User
  • 9068 messaggi
  • Time Online: 45d 18h 14m 40s

Inviato 15 dicembre 2018 - 14:16

Aureliano, probabilmente verresti "massacrato" ancora, perchè la tua affermazione è si vera, ma ignorando quella che per te è solo una semplice postilla, ossia "a parità di scena inquadrata", o di angolo di campo.
Perchè nella pratica e nella realtà, una persona che fotografa ha come obiettivo la composizione della scena nello spazio del formato che sta usando e alla distanza che interessa alla scena. Quindi definisce sostanzialmente un angolo inquadrato
Per cui, se devo fare un ritratto con un FF, userò un 135mm...se voglio fare lo stesso ritratto con APS-C, dovrò avere lo stesso angolo inquadrato, altrimenti on sarà lo stesso ritratto e userò un 80mm. Da cui la minore pdc del FF rispetto al APS-C per la stessa scena.
 
Altrimenti sarebbe come dire che la pdc di una compatta equivale a quella di un medio formato...che è vero, a parità di focali. Ma non ha senso, perchè quello che definisce la composizione della scena è l'angolo inquadrato, non la focale.

Sì, qui il discorso era un pochino più complicato perché io chiedevo che differenza di PDC avrei avuto a scattare tra 5D II e 20D con l'Mpe-65 che non ha messa a fuoco con la ghiera, ma solamente la ghiera degli ingrandimenti fissi...da 1:1 a 5:1 e dato che tutti dicevano che la FF ha meno PDC mi stavo preoccupando... :D perchè con l'Mpe si parlava già di decimi di millimetro...

Quindi era sottinteso che rimaneva tutto uguale con lo stesso RR

#13 Angor

Angor

    CCI Premium Member

  • Lombardia
  • 749 messaggi
  • Time Online: 1d 15h 50m 17s

Inviato 15 dicembre 2018 - 14:21

ah ok, ignoravo la questione precisa, ho dato per scontato che fosse la "solita" diatriba, come non detto allora



#14 Antonio_CSI

Antonio_CSI

    CCI Premium Advanced Member 4

  • Supporter
  • 4623 messaggi
  • Time Online: 237d 8h 40m 18s

Inviato 15 dicembre 2018 - 14:35

 
Una volta feci qui sul Forum, una domanda simile alla tua affermazione, e venni "massacrato"... :D
 
Questa fu la risposta di "GOTOSAN":
 
Un volta per tutte:

La pdc e la grandezza del sensore non hanno alcuna relazione tra loro. Quindi tra un sensore aps-c ed un FF non vi è alcuna variazione della pdc.

La pdc è relativa all'ottica, un ottica macro a parità di distanza dal soggetto e diaframma produrrà la stessa identica pdc indipendentemente dal sensore su cui proietta l'immagine.

Una macchina FF ha generalmente meno pdc di un aps-c solo perchè, per poter riempire il fotogramma di una scena inquadrata con un 100mm montato su aps-c, la FF dovrà montare un 160mmm con la conseguente pdc che l'aumento di focale comporta.

 
Ma qui si parla della solita focale con crop immagine...

Aureliano :saluti:

Premesso che, vale sempre la pena ricordare, che la pdc si riferisce ad una stampa (20x25 vista a circa 30cm), mi trovo sostanzialmente d'accordo con quanto afferma Gotosan (che tra l'altro non conosco), tranne con ciò che dice nel primo periodo.
La pdc, infatti, dipende anche dal sensore, ma non nel senso in cui si intende comunemente. Infatti, nel calcolo della pdc rientra anche il diametro del circolo di confusione (cdc o coc), il quale, a sua volta, dipende dalla grandezza del sensore: in particolare, a contrario di quanto si pensi, a formato maggiore corrisponde un coc maggiore (convenzionalmente 0,026mm per il FF, contro 0,019 delle Aps-c) e pertanto una maggiore pdc.
Che poi nella pratica, questo contributo si possa trascurare è un altro discorso.

Aureliano, probabilmente verresti "massacrato" ancora, perchè la tua affermazione è si vera, ma ignorando quella che per te è solo una semplice postilla, ossia "a parità di scena inquadrata", o di angolo di campo.
Perchè nella pratica e nella realtà, una persona che fotografa ha come obiettivo la composizione della scena nello spazio del formato che sta usando e alla distanza che interessa alla scena. Quindi definisce sostanzialmente un angolo inquadrato
Per cui, se devo fare un ritratto con un FF, userò un 135mm...se voglio fare lo stesso ritratto con APS-C, dovrò avere lo stesso angolo inquadrato, altrimenti on sarà lo stesso ritratto e userò un 80mm. Da cui la minore pdc del FF rispetto al APS-C per la stessa scena.
 
Altrimenti sarebbe come dire che la pdc di una compatta equivale a quella di un medio formato...che è vero, a parità di focali. Ma non ha senso, perchè quello che definisce la composizione della scena è l'angolo inquadrato, non la focale.

Sono perfettamente d'accordo con quanto dici, anche se tra una compatta e una MF, le differenze in termini di coc e soprattutto di risoluzione e di grandezza dei sensel, iniziano a diventare non più trascurabili.



 

Ti va di esprimere la tua opinione su questo argomento?

E' più semplice di quanto credi! Basterà accedere con il tuo attuale account social cliccando qui e in pochi secondi potrai interagire con il nostro forum, pubblicare le tue fotografie, ricevere i commenti dagli utenti e dal nostro staff commentatori, il tutto in un ambiente cordiale e accogliente.

Ma sopratutto qui è tutto gratis, l'accesso è libero e aperto a tutti, qualunque brand tu possegga. Abbiamo 190.000 iscritti che aspettano di vedere le tue bellissime fotografie. Dai!!

 

 

 

Aspetta, non andare via!! Ci sono altri contenuti del forum che potrebbero interessarti, guarda qui sotto:



0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi



Questo messaggio č stato visualizzato da un totale di 155 utente(i)

MaurizioMac, Matteo Tamini, coolmind, Bonnyslow, Fiore Pomponio, gise, robertomischi73, click52, musicapiccinini, bcking, Roberto Vavassori, matly, el_gatun, Pipponzi, scweik, , giovanniqgl, lelecantoni, Luciano68, Paolo 53, RobyM, Don Pedro, lumi66, Geogiangi, Andrea B_177697, demurtasf, Angelo Piva, niket, imp, alfredo4030, Giorgio Rampone, Yellowstone, iPomo, Franco Milano, Maximo65, ggiando, biancagm, atomic, Ang, ROBIN, PolarizeYourLife, Michele Labianca, Davide1, Pietro Nicastro_175023, stemosk, prgius, almailva, alterego, Roberto Ruscetta, , n.petralia, mibonc, ©Gibroks, robeseltz, hbd, Redtag, Mari 99, ancona, neofita, MicheleR, Angor, mirco rossi, Tormento79, FRENZ, ignomajo, click, carlo2008, Daniele Stefanetti, `Harris, lorena zava, Socio, prolonga, aliperto, Marcello Ciervo, Roberto Lunerti, gniero, Vito Ricci, macromarco, Roberto Marra_151984, Federico Zaglia, torifaldi, Rufus, Alessandro Dalessandro, Alfonso Benetti_169954, Nicola Di Pippo, tizzi, lucantino, Simone Luinetti_148007, msardena, ivanArt, Bexa, Pasquale52, Tiye, gianni siciliano, stefax67, Gianni Orengo, Giorgio55, brunazzo, Enrico F, regus, stefano crescio, voyagercg01, katalin, GIAN58, nuvole59, Losito Antonio, albanefra, armandocardone, Francesco Franz Vanoni, Riccardo DuĆ², AnkaranoHC, Salvatore Salvaggio, cerri19830, CARLBEPPE69, pigi47, fabrizio tumidei, Ermenegildo Fabbio, ROBERTO ROZZI, pabloidix, agno 51, enri63, giostan, Biagio M, Massimiliano Fraternale Meloni, Enzuccio, FCGEF1, bat, d.franco, Kantorek, cesarone2009, Antonio_CSI, , foto61, Eosmatic, Antonella Di Paco, maxim53, Andrea Bonomini, thewind, riccardo92, Aureliano, immaginEmozioni, lucailcaste, Maxxim, Lorenzo Varriale, Enzo75, ivo, nikmeditato, AndrewJoint, divegigifly, Steva, Roberto91, sec, gianni2006, Sniperus, frupoli

WUAOO.IT

Il Canon Club Italia è parte integrante dell'Associazione Nazionale Domiad Photo Network, Associazione di tipo NO-PROFIT, Cod.Fisc. 97034510780, scarica qui il nostro Statuto (clicca).