Vai al contenuto

  • Connettiti con Facebook Log In with Google      Connettiti   
  • Registrati

Close Open
Close Open
Foto
- - - - -

Consiglio riguardo una foto

(Approfondisci)

26 risposte a questa discussione

#15 lucailcaste

lucailcaste

    Member Plus

  • Veneto
  • 176 messaggi
  • Time Online: 3d 4h 27m 22s

Inviato 09 gennaio 2019 - 19:06

per me l'effetto distruttivo sul soggetto è stato causato dal processore della macchina, che ha cercato di recuperare le ombre, a maggior ragione se lo scatto è stato ottenuto direttamente in jpg.

non credo centri l'obiettivo: è vero che lo stabilotto è un obiettivo molto contrastato, ma quello nella foto non è un difetto della lente. Magari un tentativo di recuperare ombre che, con un altro obiettivo, avrebbero potuto essere meno nere

Lo scatto è stato effetuato sia jpg che raw. Nel secondo formato guadagna qualcosa ma non è esente dal problema.

 

Che tu sappia c'è un modo per evitare che la macchina cerchi di recuperare cosi tanto le ombre? Una qualche impostazione da disattivare tipo.



mc digital

#16 Antonio_CSI

Antonio_CSI

    CCI Premium Advanced Member 4

  • Supporter
  • 4744 messaggi
  • Time Online: 250d 2h 36m 17s

Inviato 09 gennaio 2019 - 22:40

A parte che mi sembra di notare una MAF anticipata rispetto al viso, questo è soprattutto un problema di esposizione. In che modalità hai scattato?
Premesso che il ritratto in controluce non è una situazione banale da affrontare, facciamo qualche considerazione.
Anche se hai fatto bene ad impostare la modalità spot, in questo caso, con una tale scena contrastata (in cui lo sfondo è percentualmente molto presente) la macchina tenderà comunque a non bruciare irrimediabilmente (clippare) le alte luci...
La soluzione "fotograficamente" più corretta in questi casi, come ti è stato suggerito, è quella di usare un flash di schiarita, che faccia da riempimento (cerca di evitare quello pop-up...), bilanciando l'esposizione del viso rispetto allo sfondo.
Se non usi un flash, invece, questo è uno di quei casi in cui lavorare sul raw fa la differenza rispetto a prendere il jpeg che esce dalla reflex. In una scena così contrastata, infatti, ti serve tirar fuori tutta la gamma dinamica disponibile del sensore.
Già scattando a 400 ISO, come in questo caso, ne perdi una prima parte (direttamente nell'acquisizione), ma quando la macchina lo converte poi in jpeg (a 8 bit) la foto inevitabilmente si appiattisce, perché il software applica una vera e propria "piallatura" dei livelli di luminosità, ovvero, in altre parole, non sfrutti tutta la GD del sensore.
Se invece sviluppi il raw (a 14 bit) puoi agire selettivamente sulle ombre, sulle alte luci, sull'esposizione complessiva, sul contrasto (prova a diminuirlo...) e sulle curve tonali: vedrai che i risultati saranno ben diversi da quelli ottenuti con il jpeg.
Ovviamente la qualità dei risultati ottenuti dipenderanno da diversi fattori: scatto iniziale, bravura ed esperienza in pp e in ultimo, dalla gamma dinamica del sensore...ma sicuramente riuscirai a recuperare, almeno in parte, una foto come questa.
Se poi le aree di interesse (in questo caso il viso) sono fortemente sottoesposte, non ci sarà pp che tenga: senza le informazioni sufficienti (ovvero i fotoni), alzando l'esposizione verrà fuori il rumore digitale...

#17 immagine13

immagine13

    CCI Premium Advanced Member 7

  • Commentatore
  • 17756 messaggi
  • Time Online: 72d 14h 42m 26s

Inviato 09 gennaio 2019 - 23:35

Il recupero delle ombre ti dovrebbe far capire quanto incide una sottoesposizione data dalla chiara mancanza di luce...senza luce il software non è in grado di ricostruire le informazioni che avresti avuto semplicemente usando una luce di riempimento. Ricorda sempre che nel caso di ritratti in controluce il flash è obbligatorio....ciao... ;)  

 

post-143235-0-22888600-1547048055.jpg



#18 Angor

Angor

    CCI Premium Member

  • Lombardia
  • 764 messaggi
  • Time Online: 1d 17h 46m 50s

Inviato 10 gennaio 2019 - 09:09

Lo scatto è stato effetuato sia jpg che raw. Nel secondo formato guadagna qualcosa ma non è esente dal problema.

 

Che tu sappia c'è un modo per evitare che la macchina cerchi di recuperare cosi tanto le ombre? Una qualche impostazione da disattivare tipo.

 

In realtà, come ti hanno già risposto, è proprio l'esposizione ad essere sbagliata e su quella, se l'errore è tanto come in questo caso, purtroppo c'è poco da fare.

Se anche la macchina non avesse recuperato le ombre (cosa di cui comunque non sono sicuro), avresti avuto il soggetto troppo scuro, illeggibile. Avresti comunque dovuto alzare tu le ombre ottenendo lo stesso risultato.

LA soluzione, in questo caso, era possibile solo al momento dello scatto: rischiarando l'ombra (flash) o alzando ulteriormente l'esposizione. Oppure, volendo evitare l'effetto del flash, ricordarsi che si ha in mano una macchina digitale e fare uno scatto multiplo per poi fonderlo (in hdr o con maschere). Io l'ho fatto ancora e ti assicuro che i risultati sono ottimi perchè riesci a comprimere nella foto finale gamme dinamiche immensamente più estese dei 10Ev del sensore.



#19 Enea Saladini

Enea Saladini

    CCI Premium Advanced Member 4

  • CCI PREMIUM MEMBER
  • 4344 messaggi
  • Time Online: 44d 22h 59m 29s

Inviato 10 gennaio 2019 - 11:27

... Fermo restando che una foto in controluce è per forza di cose una estremizzazione e per forza mette alla corda sensori ed ottiche. In queste condizioni i limiti escono. Laddove uno scatto viene eseguito da una 1300D con un 18 55 3.5 5.6 e con una 5D mk4 con 24 70 2.8 vedremo che probabilmente lo scatto fatto con la 5D avrà maggior possibilità di recupero di quello fornito dalla 1300D. Quindi non voglio addossare la responsabilità alla macchina, di sicuro va compreso bene il limite della propria macchina (ed ottica), anche se di cognome fa Canon.

Messaggio inviato dal mio FIG-LX1 utilizzando Canon Club Italia mobile app (Scaricala e installala gratis sul tuo dispositivo mobile)

Messaggio modificato da Enea Saladini, 10 gennaio 2019 - 11:28


#20 Angor

Angor

    CCI Premium Member

  • Lombardia
  • 764 messaggi
  • Time Online: 1d 17h 46m 50s

Inviato 10 gennaio 2019 - 11:55

si e no...nel senso che generalmente il discorso in se' è vero, ma nel caso specifico secondo me poc avrebbe cambiato: in una scena simile, probabilmente ci sono almeno 20 stop, se non di più, tra lo sfondo luminoso e il soggetto.

La 5D quanti EV ha rispetto alla 1000d? 12 invece di 10....cambia poco.

In entrambi i casi il soggetto sarebbe stato pesantemente sottoesposto, 5 stop, se non di più, pur avendo il cielo praticamente tutto bruciato.

Certo, con un sensore migliore riesci a recuperare un paio di stop in più, ma se rumore c'è con la 1000d, rumore hai anche con la 5D.

 

L'unica soluzione in questi casi, volendo registrare tutte le informazioni, è ridurre la gamma dinamica della scena, con il flash, oppure far ein modo di registrarla tutta, con almeno una doppia esposizione.



#21 Enea Saladini

Enea Saladini

    CCI Premium Advanced Member 4

  • CCI PREMIUM MEMBER
  • 4344 messaggi
  • Time Online: 44d 22h 59m 29s

Inviato 10 gennaio 2019 - 12:10

Non credo ai 20 stop e ribadisco che uno scatto simile tentato in quel modo è per forza una forzatura, si poteva tentare una sovrapposizione di più scatti ad esposizioni diverse non avendo flash etc. Etc. Ma stiamo parlando di un colpo solo. Quindi niente perfezione. Con la 5D puoi ottenere uno scatto dignitoso, con meno anche no. Imho.

Messaggio inviato dal mio FIG-LX1 utilizzando Canon Club Italia mobile app (Scaricala e installala gratis sul tuo dispositivo mobile)

#22 lucailcaste

lucailcaste

    Member Plus

  • Veneto
  • 176 messaggi
  • Time Online: 3d 4h 27m 22s

Inviato 10 gennaio 2019 - 19:05

A parte che mi sembra di notare una MAF anticipata rispetto al viso, questo è soprattutto un problema di esposizione. In che modalità hai scattato?
Premesso che il ritratto in controluce non è una situazione banale da affrontare, facciamo qualche considerazione.
Anche se hai fatto bene ad impostare la modalità spot, in questo caso, con una tale scena contrastata (in cui lo sfondo è percentualmente molto presente) la macchina tenderà comunque a non bruciare irrimediabilmente (clippare) le alte luci...
La soluzione "fotograficamente" più corretta in questi casi, come ti è stato suggerito, è quella di usare un flash di schiarita, che faccia da riempimento (cerca di evitare quello pop-up...), bilanciando l'esposizione del viso rispetto allo sfondo.
Se non usi un flash, invece, questo è uno di quei casi in cui lavorare sul raw fa la differenza rispetto a prendere il jpeg che esce dalla reflex. In una scena così contrastata, infatti, ti serve tirar fuori tutta la gamma dinamica disponibile del sensore.
Già scattando a 400 ISO, come in questo caso, ne perdi una prima parte (direttamente nell'acquisizione), ma quando la macchina lo converte poi in jpeg (a 8 bit) la foto inevitabilmente si appiattisce, perché il software applica una vera e propria "piallatura" dei livelli di luminosità, ovvero, in altre parole, non sfrutti tutta la GD del sensore.
Se invece sviluppi il raw (a 14 bit) puoi agire selettivamente sulle ombre, sulle alte luci, sull'esposizione complessiva, sul contrasto (prova a diminuirlo...) e sulle curve tonali: vedrai che i risultati saranno ben diversi da quelli ottenuti con il jpeg.
Ovviamente la qualità dei risultati ottenuti dipenderanno da diversi fattori: scatto iniziale, bravura ed esperienza in pp e in ultimo, dalla gamma dinamica del sensore...ma sicuramente riuscirai a recuperare, almeno in parte, una foto come questa.
Se poi le aree di interesse (in questo caso il viso) sono fortemente sottoesposte, non ci sarà pp che tenga: senza le informazioni sufficienti (ovvero i fotoni), alzando l'esposizione verrà fuori il rumore digitale...

La foto è stata scattata in modalità manuale, con af one shot.

Non ho capito perchè a 400 iso perdo una parte di gd ( ho capito giusto?)

 

Grazie per la esaustiva spiegazione ;)


Il recupero delle ombre ti dovrebbe far capire quanto incide una sottoesposizione data dalla chiara mancanza di luce...senza luce il software non è in grado di ricostruire le informazioni che avresti avuto semplicemente usando una luce di riempimento. Ricorda sempre che nel caso di ritratti in controluce il flash è obbligatorio....ciao... ;)  

 

attachicon.gifpost-143235-0-22888600-1547048055.jpg

Eh si, me ne sono reso conto. Grazie del consiglio ;)

 

 

In realtà, come ti hanno già risposto, è proprio l'esposizione ad essere sbagliata e su quella, se l'errore è tanto come in questo caso, purtroppo c'è poco da fare.

Se anche la macchina non avesse recuperato le ombre (cosa di cui comunque non sono sicuro), avresti avuto il soggetto troppo scuro, illeggibile. Avresti comunque dovuto alzare tu le ombre ottenendo lo stesso risultato.

LA soluzione, in questo caso, era possibile solo al momento dello scatto: rischiarando l'ombra (flash) o alzando ulteriormente l'esposizione. Oppure, volendo evitare l'effetto del flash, ricordarsi che si ha in mano una macchina digitale e fare uno scatto multiplo per poi fonderlo (in hdr o con maschere). Io l'ho fatto ancora e ti assicuro che i risultati sono ottimi perchè riesci a comprimere nella foto finale gamme dinamiche immensamente più estese dei 10Ev del sensore.

Si esatto, infatti questo è il terzo di uno dei tre scatti in bracketing. Però non riuscivo a capire come mai la foto con l'esposizione per la figura venisse cosi rovinata

 

... Fermo restando che una foto in controluce è per forza di cose una estremizzazione e per forza mette alla corda sensori ed ottiche. In queste condizioni i limiti escono. Laddove uno scatto viene eseguito da una 1300D con un 18 55 3.5 5.6 e con una 5D mk4 con 24 70 2.8 vedremo che probabilmente lo scatto fatto con la 5D avrà maggior possibilità di recupero di quello fornito dalla 1300D. Quindi non voglio addossare la responsabilità alla macchina, di sicuro va compreso bene il limite della propria macchina (ed ottica), anche se di cognome fa Canon.

Messaggio inviato dal mio FIG-LX1 utilizzando Canon Club Italia mobile app (Scaricala e installala gratis sul tuo dispositivo mobile)

Si certamente.

 

si e no...nel senso che generalmente il discorso in se' è vero, ma nel caso specifico secondo me poc avrebbe cambiato: in una scena simile, probabilmente ci sono almeno 20 stop, se non di più, tra lo sfondo luminoso e il soggetto.

La 5D quanti EV ha rispetto alla 1000d? 12 invece di 10....cambia poco.

In entrambi i casi il soggetto sarebbe stato pesantemente sottoesposto, 5 stop, se non di più, pur avendo il cielo praticamente tutto bruciato.

Certo, con un sensore migliore riesci a recuperare un paio di stop in più, ma se rumore c'è con la 1000d, rumore hai anche con la 5D.

 

L'unica soluzione in questi casi, volendo registrare tutte le informazioni, è ridurre la gamma dinamica della scena, con il flash, oppure far ein modo di registrarla tutta, con almeno una doppia esposizione.

Esatto, in alternativa al flash avevo provato ad usare l'effettto bracketing



#23 Enea Saladini

Enea Saladini

    CCI Premium Advanced Member 4

  • CCI PREMIUM MEMBER
  • 4344 messaggi
  • Time Online: 44d 22h 59m 29s

Inviato 10 gennaio 2019 - 19:46

Beh.. Adesso almeno è più chiara l'intenzione. Grazie.

Messaggio inviato dal mio FIG-LX1 utilizzando Canon Club Italia mobile app (Scaricala e installala gratis sul tuo dispositivo mobile)

#24 Antonio_CSI

Antonio_CSI

    CCI Premium Advanced Member 4

  • Supporter
  • 4744 messaggi
  • Time Online: 250d 2h 36m 17s

Inviato 10 gennaio 2019 - 21:51

La foto è stata scattata in modalità manuale, con af one shot.
Non ho capito perchè a 400 iso perdo una parte di gd ( ho capito giusto?)
 
Grazie per la esaustiva spiegazione ;)

Eh si, me ne sono reso conto. Grazie del consiglio ;)
 
Si esatto, infatti questo è il terzo di uno dei tre scatti in bracketing. Però non riuscivo a capire come mai la foto con l'esposizione per la figura venisse cosi rovinata
 
Si certamente.
 
Esatto, in alternativa al flash avevo provato ad usare l'effettto bracketing

Hai capito bene: per ragioni che non ti sto a spiegare, a mano a mano che si sale con gli ISO si riduce la gamma dinamica a disposizione: è una regola generale. Infatti, la gd è massima agli ISO nativi (100 per le Canon) e decresce all'aumentare della sensibilità, prima lentamente e poi (diciamo più o meno, proprio intorno ai 400 ISO, per una Aps-c media) rapidamente. Ad esempio la 6D mk2 (le FF conservano meglio anche la gd) che parte da 12 ev a 100 ISO, praticamente dimezza il valore a 16000 ISO...
Per quanto riguarda il bracketing, nel caso di un ritratto, è un approccio che può andare bene se vuoi provare rapidamente diverse esposizioni, ma non va bene se hai intenzione di fondere gli scatti (tipo con un hdr): questo perché, a parte la necessità di usare un treppiedi (sempre quando si vuole fare un hdr), le foto scattate non saranno mai uguali, visto che parliamo di persone e non di mummie...


#25 lucailcaste

lucailcaste

    Member Plus

  • Veneto
  • 176 messaggi
  • Time Online: 3d 4h 27m 22s

Inviato 11 gennaio 2019 - 13:18

Hai capito bene: per ragioni che non ti sto a spiegare, a mano a mano che si sale con gli ISO si riduce la gamma dinamica a disposizione: è una regola generale. Infatti, la gd è massima agli ISO nativi (100 per le Canon) e decresce all'aumentare della sensibilità, prima lentamente e poi (diciamo più o meno, proprio intorno ai 400 ISO, per una Aps-c media) rapidamente. Ad esempio la 6D mk2 (le FF conservano meglio anche la gd) che parte da 12 ev a 100 ISO, praticamente dimezza il valore a 16000 ISO...
Per quanto riguarda il bracketing, nel caso di un ritratto, è un approccio che può andare bene se vuoi provare rapidamente diverse esposizioni, ma non va bene se hai intenzione di fondere gli scatti (tipo con un hdr): questo perché, a parte la necessità di usare un treppiedi (sempre quando si vuole fare un hdr), le foto scattate non saranno mai uguali, visto che parliamo di persone e non di mummie...

Perfetto ora è tutto più chiaro. Prossima volta allora provo ad esporre il paesaggio e poi con un colpo di flash illumino la figura.

Grazie mille per l'aiuto :ok:



#26 Angor

Angor

    CCI Premium Member

  • Lombardia
  • 764 messaggi
  • Time Online: 1d 17h 46m 50s

Inviato 11 gennaio 2019 - 17:30

oppure prova a lavorare gli scatti multipli: il flash va benissimo per il sole in pieno giorno, ma in casi come questi oltre a schiarire ti colora anche il soggetto con una temperatura di luce ben diversa da quella del panorama, ed è poi quasi impossibile recuperare dei colori naturali.

 

Lo scatto multiplo, invece ha il vantaggio di usare la stessa luce ambientale.



#27 lucailcaste

lucailcaste

    Member Plus

  • Veneto
  • 176 messaggi
  • Time Online: 3d 4h 27m 22s

Inviato 12 gennaio 2019 - 11:34

oppure prova a lavorare gli scatti multipli: il flash va benissimo per il sole in pieno giorno, ma in casi come questi oltre a schiarire ti colora anche il soggetto con una temperatura di luce ben diversa da quella del panorama, ed è poi quasi impossibile recuperare dei colori naturali.

 

Lo scatto multiplo, invece ha il vantaggio di usare la stessa luce ambiente

hai ragione grazie ancora!




 

Ti va di esprimere la tua opinione su questo argomento?

E' più semplice di quanto credi! Basterà accedere con il tuo attuale account social cliccando qui e in pochi secondi potrai interagire con il nostro forum, pubblicare le tue fotografie, ricevere i commenti dagli utenti e dal nostro staff commentatori, il tutto in un ambiente cordiale e accogliente.

Ma sopratutto qui è tutto gratis, l'accesso è libero e aperto a tutti, qualunque brand tu possegga. Abbiamo 190.000 iscritti che aspettano di vedere le tue bellissime fotografie. Dai!!

 

 

 

Aspetta, non andare via!! Ci sono altri contenuti del forum che potrebbero interessarti, guarda qui sotto:



0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi



WUAOO.IT

Il Canon Club Italia è parte integrante dell'Associazione Nazionale Domiad Photo Network, Associazione di tipo NO-PROFIT, Cod.Fisc. 97034510780, scarica qui il nostro Statuto (clicca).