Vai al contenuto

  • Connettiti con Facebook Log In with Google      Connettiti   
  • Registrati

Close Open
Close Open
Foto
- - - - -

Dati alla mano sui corpi reflex

(Approfondisci)

15 risposte a questa discussione

#1 lucailcaste

lucailcaste

    Member Plus

  • Veneto
  • 176 messaggi
  • Time Online: 3d 4h 27m 22s

Inviato 11 gennaio 2019 - 16:54

Salve a tutti,

questo pomeriggio ho guardato per curiosità qualche confronto dei corpi macchina sul sito DxOMark. Sono rimasto colpito in primis da come le prime posizioni nelle varie catogorie ( iso, GD) vi siano principalmente sony e nikon mentre canon rimane più sotto. Quindi i sensori nikon sono meglio dei rispettivi canon?

 

In un secondo momento ho poi notato come alcune apsc di nikon riescano a fare meglio di note FF canon in quanto a GD, e non di poco. Sbagliavo quindi a pensare che le FF siano sempre migliori in quanto Gd e rumore iso? (Ad esempio, nikon d7200 con gd 14.6 Evs :shok: meglio delle ammiraglie canon per 1 punto, e molto meglio della 6dmk2 con 11.9 )

 

Per concludere mi ha scioccato trovare la eos 200D in terza posizione assoluta nella Gd, dietro soltanto a 5dm4 e 1dxmk2. Pazzesco!

 



mc digital

#2 Angor

Angor

    CCI Premium Member

  • Lombardia
  • 769 messaggi
  • Time Online: 1d 18h 20m 32s

Inviato 11 gennaio 2019 - 17:38

i singoli fotodiodi degli aps-c hanno sostanzialmente la stessa tecnologia dei sensori FF di pari periodo...l'unica differenza è che nel FF attorno ai fotodiodi  del aps-c ce ne sono altri, ma questo ovviamente incide nulla sul funzionamento del singolo.

 

L'unica cosa che può incidere è la dimensione del fotodiodo, solitamente un sensore FF ha fotodiodi più grossi, ma questo non vale sempre.

 

In realtà un vantaggio esiste, il sensore FF registra la stessa scena usando un'area maggiore, quindi raccogliendo più luce. Ma la differenza non è poi così rilevante.

Infatti, all'atto pratico la differenza tra FF e APS-C di pari epoca e tecnologia è minima....forse 1 stop di rumore in meno...che significa che se giudico una foto aps-c "inguardabile", tale sarà anche quella fatta con FF....e se in una foto con FF non vedo rumore, nemmeno lo vedrò in quella con aps-c.

 

In altre parole, una differenza essite sicuramente, ma non è quella classica esagerazione da forum per cui con aps-c "muori di rumore" mentre un FF "ha una resistenza estrema al rumore"....o differenze tipo tra 500 e ferrari....massimo è una differenza tra un 1.2 e un 1.5 di una qualsiasi macchina.


Messaggio modificato da Angor, 11 gennaio 2019 - 17:39


#3 lucailcaste

lucailcaste

    Member Plus

  • Veneto
  • 176 messaggi
  • Time Online: 3d 4h 27m 22s

Inviato 11 gennaio 2019 - 17:43

i singoli fotodiodi degli aps-c hanno sostanzialmente la stessa tecnologia dei sensori FF di pari periodo...l'unica differenza è che nel FF attorno ai fotodiodi  del aps-c ce ne sono altri, ma questo ovviamente incide nulla sul funzionamento del singolo.

 

L'unica cosa che può incidere è la dimensione del fotodiodo, solitamente un sensore FF ha fotodiodi più grossi, ma questo non vale sempre.

 

In realtà un vantaggio esiste, il sensore FF registra la stessa scena usando un'area maggiore, quindi raccogliendo più luce. Ma la differenza non è poi così rilevante.

Infatti, all'atto pratico la differenza tra FF e APS-C di pari epoca e tecnologia è minima....forse 1 stop di rumore in meno...che significa che se giudico una foto aps-c "inguardabile", tale sarà anche quella fatta con FF....e se in una foto con FF non vedo rumore, nemmeno lo vedrò in quella con aps-c.

 

In altre parole, una differenza essite sicuramente, ma non è quella classica esagerazione da forum per cui con aps-c "muori di rumore" mentre un FF "ha una resistenza estrema al rumore"....o differenze tipo tra 500 e ferrari....massimo è una differenza tra un 1.2 e un 1.5 di una qualsiasi macchina.

E riguardo alla gamma dinamica delle due tipologie, apsc e ff? Da cosa è determinata? Non vi è un vantaggio assicurato, dettato dal formato FF, in base a quello che dicono i valori di dxomark



#4 Angor

Angor

    CCI Premium Member

  • Lombardia
  • 769 messaggi
  • Time Online: 1d 18h 20m 32s

Inviato 11 gennaio 2019 - 18:07

infatti, il vantaggio non deriva dal fatto di avere un sensore più o meno grande, ma dal singolo fotodiodo che, nel caso dei sensori FF, è solitamente più grosso perchè lo stesso numero di mpixel è ottenuto su un'area maggiore, rispetto ad aps-c

ma con FF iper densi, questo viene a mancare e rimane solo un'eventuale migliore tecnologia, ma che teoricamente è svincolata dalla dimensione del sensore.

 

L'unico vantaggio fisso è quello della maggiore area di raccolta, ma come detto è minimo e può venire facilmente superato da una eventuale migliore tecnologia. E comunque non riguarda la GD, quella è implicita nei fotodiodi e basta.



#5 Antonio_CSI

Antonio_CSI

    CCI Premium Advanced Member 4

  • Supporter
  • 4917 messaggi
  • Time Online: 263d 3h 5m 47s

Inviato 11 gennaio 2019 - 18:47

Salve a tutti,
questo pomeriggio ho guardato per curiosità qualche confronto dei corpi macchina sul sito DxOMark. Sono rimasto colpito in primis da come le prime posizioni nelle varie catogorie ( iso, GD) vi siano principalmente sony e nikon mentre canon rimane più sotto. Quindi i sensori nikon sono meglio dei rispettivi canon?
 
In un secondo momento ho poi notato come alcune apsc di nikon riescano a fare meglio di note FF canon in quanto a GD, e non di poco. Sbagliavo quindi a pensare che le FF siano sempre migliori in quanto Gd e rumore iso? (Ad esempio, nikon d7200 con gd 14.6 Evs :shok: meglio delle ammiraglie canon per 1 punto, e molto meglio della 6dmk2 con 11.9 )
 
Per concludere mi ha scioccato trovare la eos 200D in terza posizione assoluta nella Gd, dietro soltanto a 5dm4 e 1dxmk2. Pazzesco!
 

 
Innanzitutto il primo consiglio che posso darti, è quello di prendere sempre con le pinze i cosiddetti test "scientifici", questo perché, come gia detto, tali siti, magari per certi aspetti anche utili e validi, non solo non forniscono le specifiche tecniche e le condizioni operative con cui vengono eseguiti i test (da notare che in tal senso Dxo è un po' un' eccezione, in quanto qualche dato lo fornisce...) ma non corredano neanche i loro risultati con un adeguato intervallo di incertezza (ad es. se dicessero la GD della 6D è 12.1 (+/-)0.5 e quella della mk2 è 11.9 (+/-)0.5 vuol dire che, praticamente, hanno la stessa GD) rendendo dal punto di vista strettamente scientifico, del tutto inutili i loro test. 
Inoltre i test vengono fatti in condizioni standard, molto lontane dall'uso "normale" della fotocamera e tendono ad ignorare l'influenza degli obiettivi sul risultato finale.    
Detto questo non è una novità che i sensori Sony (perché anche Nikon monta Sony) sono più performanti dei Canon a livello di GD e forse anche complessivamente... e quindi? Partendo dal presupposto che è meglio averne di più che di meno, il punto è: quando realmente servono quei 1-2 EV di GD, oltre i 12 della 6D? Esistono anche altre caratteristiche di un sensore che devono essere prese in considerazione... Quando ho comprato la 6D mk2, ero perfettamente a conoscenza dei suoi dati tecnici e di quelli delle concorrenti, eppure...
Basta questo a determinare la scelta di un sistema, piuttosto che un altro? Le foto non si fanno con la GD...
;)    
 

i singoli fotodiodi degli aps-c hanno sostanzialmente la stessa tecnologia dei sensori FF di pari periodo...l'unica differenza è che nel FF attorno ai fotodiodi  del aps-c ce ne sono altri, ma questo ovviamente incide nulla sul funzionamento del singolo.
 
L'unica cosa che può incidere è la dimensione del fotodiodo, solitamente un sensore FF ha fotodiodi più grossi, ma questo non vale sempre.
 
In realtà un vantaggio esiste, il sensore FF registra la stessa scena usando un'area maggiore, quindi raccogliendo più luce. Ma la differenza non è poi così rilevante.
Infatti, all'atto pratico la differenza tra FF e APS-C di pari epoca e tecnologia è minima....forse 1 stop di rumore in meno...che significa che se giudico una foto aps-c "inguardabile", tale sarà anche quella fatta con FF....e se in una foto con FF non vedo rumore, nemmeno lo vedrò in quella con aps-c.
 
In altre parole, una differenza essite sicuramente, ma non è quella classica esagerazione da forum per cui con aps-c "muori di rumore" mentre un FF "ha una resistenza estrema al rumore"....o differenze tipo tra 500 e ferrari....massimo è una differenza tra un 1.2 e un 1.5 di una qualsiasi macchina.

Angor, come si vede che non hai mai preso in mano una FF!
Già in passato hai portato avanti questa tesi e nonostante tu sia stato ampiamente smentito dalle esperienze di tutti coloro che usano FF, perseveri su questa linea, dimostrando di non aver ben chiaro come funzionano i sensori, né dal punto di vista teorico, né da quello pratico.
Partiamo dalla teoria, ti faccio copia-incolla quanto già ti dissi a suo tempo:
 
[ Il rapporto segnale/rumore (SNR) dovuto all'acquisizione del segnale (o shot noise) dipende dalla dimensione del sensore.
Un sensore più grande raccoglie maggiore quantità di luce, ovvero più fotoni e quindi maggiori informazioni, rispetto a uno più piccolo, a parità di diaframma e tempo di esposizione.
Nella fattispecie un sensore FF riceve una quantità di luce circa 2,6 volte (rapporto tra le superfici) in più rispetto a un APS-C, il che significa un SNR 1,6 volte maggiore (radice quadrata di 2,6).
Un miglior SNR, accoppiato alla maggiore dimensione dei fotodiodi (pixel pitch), ha una serie di conseguenze importanti sulla qualità finale dell'immagine, in particolare: maggiore gamma dinamica, sia a bassi ISO, che (soprattutto) ad alti ISO; maggiore profondità colore; maggiore capacità di full well, ovvero la capacità del fotodiodo di accumulare radiazione luminosa prima di saturarsi (questo comporta una maggiore tenuta per non "bruciare" le alte luci); minore presenza del fenomeno di blooming (ovvero la dispersione degli elettroni dal fotodiodo, con conseguente generazione di falsi segnali) e una netta, quanto evidente, migliore tenuta della qualità dell'immagine all'aumentare dell'amplificazione del segnale (ovvero, detto comunemente, all'aumentare degli ISO).
il pixel pitch, inoltre, a parte casi limite, come le 5Ds da 50 Mpx (che, peraltro, nascono con scopi ben precisi, in cui la risoluzione è più importante della tenuta agli alti ISO), è sempre maggiore nelle FF rispetto alle APS-C (basta fare una breve, quanto semplice, ricerca su Google...) ]
 
Questo è quanto ci dicono la fisica e la matematica. Che poi queste differenze possano risultare trascurabili a molti fotoamatori (la tenuta ad alti ISO, quella no, perché è macroscopica), i quali, magari "bruciano" questi vantaggi (magari cannando l'esposizione)... questo è un altro discorso, su cui posso tranquillamente concordare.
 
A conferma di ciò, basta, ad esempio, andare a vedere il valore di SNR di una FF e di una APS-C di pari generazione:
 
https://www.dxomark...._1170_1106_1076
 
Se vuoi un esempio pratico, poi, vai alla recensione che ho fatto della 6D mk2

https://www.canonclu...Canon-6D-mark-2

e guardati le foto d'esempio: sono fatte da 1600 ISO a 25600 ISO; ci sono anche gli ingrandimenti al 100% e i file prima e dopo un veloce passaggio in LR. 
Dimmi quando riusciresti a fare le stesse foto con una APS-C...

#6 Maritorricella

Maritorricella

    Socio Sostenitore Silver 2013

  • Emilia-Romagna
  • 2272 messaggi
  • Time Online: 32d 10h 59m 36s

Inviato 11 gennaio 2019 - 22:12

 
Innanzitutto il primo consiglio che posso darti, è quello di prendere sempre con le pinze i cosiddetti test "scientifici", questo perché, come gia detto, tali siti, magari per certi aspetti anche utili e validi, non solo non forniscono le specifiche tecniche e le condizioni operative con cui vengono eseguiti i test (da notare che in tal senso Dxo è un po' un' eccezione, in quanto qualche dato lo fornisce...) ma non corredano neanche i loro risultati con un adeguato intervallo di incertezza (ad es. se dicessero la GD della 6D è 12.1 (+/-)0.5 e quella della mk2 è 11.9 (+/-)0.5 vuol dire che, praticamente, hanno la stessa GD) rendendo dal punto di vista strettamente scientifico, del tutto inutili i loro test. 
Inoltre i test vengono fatti in condizioni standard, molto lontane dall'uso "normale" della fotocamera e tendono ad ignorare l'influenza degli obiettivi sul risultato finale.    
Detto questo non è una novità che i sensori Sony (perché anche Nikon monta Sony) sono più performanti dei Canon a livello di GD e forse anche complessivamente... e quindi? Partendo dal presupposto che è meglio averne di più che di meno, il punto è: quando realmente servono quei 1-2 EV di GD, oltre i 12 della 6D? Esistono anche altre caratteristiche di un sensore che devono essere prese in considerazione... Quando ho comprato la 6D mk2, ero perfettamente a conoscenza dei suoi dati tecnici e di quelli delle concorrenti, eppure...
Basta questo a determinare la scelta di un sistema, piuttosto che un altro? Le foto non si fanno con la GD...
;)    
 Angor, come si vede che non hai mai preso in mano una FF!
Già in passato hai portato avanti questa tesi e nonostante tu sia stato ampiamente smentito dalle esperienze di tutti coloro che usano FF, perseveri su questa linea, dimostrando di non aver ben chiaro come funzionano i sensori, né dal punto di vista teorico, né da quello pratico.
Partiamo dalla teoria, ti faccio copia-incolla quanto già ti dissi a suo tempo:
 
[ Il rapporto segnale/rumore (SNR) dovuto all'acquisizione del segnale (o shot noise) dipende dalla dimensione del sensore.
Un sensore più grande raccoglie maggiore quantità di luce, ovvero più fotoni e quindi maggiori informazioni, rispetto a uno più piccolo, a parità di diaframma e tempo di esposizione.
Nella fattispecie un sensore FF riceve una quantità di luce circa 2,6 volte (rapporto tra le superfici) in più rispetto a un APS-C, il che significa un SNR 1,6 volte maggiore (radice quadrata di 2,6).
Un miglior SNR, accoppiato alla maggiore dimensione dei fotodiodi (pixel pitch), ha una serie di conseguenze importanti sulla qualità finale dell'immagine, in particolare: maggiore gamma dinamica, sia a bassi ISO, che (soprattutto) ad alti ISO; maggiore profondità colore; maggiore capacità di full well, ovvero la capacità del fotodiodo di accumulare radiazione luminosa prima di saturarsi (questo comporta una maggiore tenuta per non "bruciare" le alte luci); minore presenza del fenomeno di blooming (ovvero la dispersione degli elettroni dal fotodiodo, con conseguente generazione di falsi segnali) e una netta, quanto evidente, migliore tenuta della qualità dell'immagine all'aumentare dell'amplificazione del segnale (ovvero, detto comunemente, all'aumentare degli ISO).
il pixel pitch, inoltre, a parte casi limite, come le 5Ds da 50 Mpx (che, peraltro, nascono con scopi ben precisi, in cui la risoluzione è più importante della tenuta agli alti ISO), è sempre maggiore nelle FF rispetto alle APS-C (basta fare una breve, quanto semplice, ricerca su Google...) ]
 
Questo è quanto ci dicono la fisica e la matematica. Che poi queste differenze possano risultare trascurabili a molti fotoamatori (la tenuta ad alti ISO, quella no, perché è macroscopica), i quali, magari "bruciano" questi vantaggi (magari cannando l'esposizione)... questo è un altro discorso, su cui posso tranquillamente concordare.
 
A conferma di ciò, basta, ad esempio, andare a vedere il valore di SNR di una FF e di una APS-C di pari generazione:
 
https://www.dxomark...._1170_1106_1076
 
Se vuoi un esempio pratico, poi, vai alla recensione che ho fatto della 6D mk2

https://www.canonclu...Canon-6D-mark-2

e guardati le foto d'esempio: sono fatte da 1600 ISO a 25600 ISO; ci sono anche gli ingrandimenti al 100% e i file prima e dopo un veloce passaggio in LR. 
Dimmi quando riusciresti a fare le stesse foto con una APS-C...

Quoto, soprattutto su la differenza tra FF e Apsc, anche tra macchine dello stesso periodo é abissale!


Messaggio inviato dal mio iPad utilizzando Canon Club Italia mobile app (Scaricala e installala gratis sul tuo dispositivo mobile)

#7 lucailcaste

lucailcaste

    Member Plus

  • Veneto
  • 176 messaggi
  • Time Online: 3d 4h 27m 22s

Inviato 12 gennaio 2019 - 11:54

Innanzitutto il primo consiglio che posso darti, è quello di prendere sempre con le pinze i cosiddetti test "scientifici", questo perché, come gia detto, tali siti, magari per certi aspetti anche utili e validi, non solo non forniscono le specifiche tecniche e le condizioni operative con cui vengono eseguiti i test (da notare che in tal senso Dxo è un po' un' eccezione, in quanto qualche dato lo fornisce...) ma non corredano neanche i loro risultati con un adeguato intervallo di incertezza (ad es. se dicessero la GD della 6D è 12.1 (+/-)0.5 e quella della mk2 è 11.9 (+/-)0.5 vuol dire che, praticamente, hanno la stessa GD) rendendo dal punto di vista strettamente scientifico, del tutto inutili i loro test. Inoltre i test vengono fatti in condizioni standard, molto lontane dall'uso "normale" della fotocamera e tendono ad ignorare l'influenza degli obiettivi sul risultato finale. Detto questo non è una novità che i sensori Sony (perché anche Nikon monta Sony) sono più performanti dei Canon a livello di GD e forse anche complessivamente... e quindi? Partendo dal presupposto che è meglio averne di più che di meno, il punto è: quando realmente servono quei 1-2 EV di GD, oltre i 12 della 6D? Esistono anche altre caratteristiche di un sensore che devono essere prese in considerazione... Quando ho comprato la 6D mk2, ero perfettamente a conoscenza dei suoi dati tecnici e di quelli delle concorrenti, eppure... Basta questo a determinare la scelta di un sistema, piuttosto che un altro? Le foto non si fanno con la GD...

 

Hai perfettamente ragione, la GD è solo uno dei numerosi aspetti che vanno considerati nella scelta di una reflex.. però è anche vero che una persona vorrebbe sempre acquistare il prodotto migliore per quanto possibile e quando poi si ritrova test, valutazioni ecc che ti mostrano come la concorrenza a parità di prezzo sembra fare meglio, un po di curiosità ti viene.

Detto questo io mi trovo molto bene nella famiglia canon :ok:

[ Il rapporto segnale/rumore (SNR) dovuto all'acquisizione del segnale (o shot noise) dipende dalla dimensione del sensore. Un sensore più grande raccoglie maggiore quantità di luce, ovvero più fotoni e quindi maggiori informazioni, rispetto a uno più piccolo, a parità di diaframma e tempo di esposizione. Nella fattispecie un sensore FF riceve una quantità di luce circa 2,6 volte (rapporto tra le superfici) in più rispetto a un APS-C, il che significa un SNR 1,6 volte maggiore (radice quadrata di 2,6). Un miglior SNR, accoppiato alla maggiore dimensione dei fotodiodi (pixel pitch), ha una serie di conseguenze importanti sulla qualità finale dell'immagine, in particolare: maggiore gamma dinamica, sia a bassi ISO, che (soprattutto) ad alti ISO; maggiore profondità colore; maggiore capacità di full well, ovvero la capacità del fotodiodo di accumulare radiazione luminosa prima di saturarsi (questo comporta una maggiore tenuta per non "bruciare" le alte luci); minore presenza del fenomeno di blooming (ovvero la dispersione degli elettroni dal fotodiodo, con conseguente generazione di falsi segnali) e una netta, quanto evidente, migliore tenuta della qualità dell'immagine all'aumentare dell'amplificazione del segnale (ovvero, detto comunemente, all'aumentare degli ISO). il pixel pitch, inoltre, a parte casi limite, come le 5Ds da 50 Mpx (che, peraltro, nascono con scopi ben precisi, in cui la risoluzione è più importante della tenuta agli alti ISO), è sempre maggiore nelle FF rispetto alle APS-C (basta fare una breve, quanto semplice, ricerca su Google...) ] Questo è quanto ci dicono la fisica e la matematica. Che poi queste differenze possano risultare trascurabili a molti fotoamatori (la tenuta ad alti ISO, quella no, perché è macroscopica), i quali, magari "bruciano" questi vantaggi (magari cannando l'esposizione)... questo è un altro discorso, su cui posso tranquillamente concordare.

 

Sempre molto preciso e tecnico. Grazie!



#8 maxim53

maxim53

    Socio Sostenitore Silver 2018/2019

  • Supporter
  • 9603 messaggi
  • Time Online: 108d 8h 6m 24s

Inviato 12 gennaio 2019 - 13:31

Meno male che io i test non li leggo... anche perché starei sempre alla ricerca di qualcosa di meglio e non comprerei mai niente...io mi sono sempre affidato a chi fa uso del prodotto,chiedendone i pro e i contro...

Messaggio inviato dal mio Redmi S2 utilizzando Canon Club Italia mobile app (Scaricala e installala gratis sul tuo dispositivo mobile)

#9 Angor

Angor

    CCI Premium Member

  • Lombardia
  • 769 messaggi
  • Time Online: 1d 18h 20m 32s

Inviato 14 gennaio 2019 - 16:28

neanche io leggo troppo i test, mi baso su quello che è la mia esperienza e su quello che vedo in giro....e, secondo me, differenze tra aps-c e FF ci sono, ma sono tutt'altro che abissali (stiamo sempre parlando di GD e rumore).

Abissale, per me, è la differenza tra un cellulare o compatta con microsensore e una aps-c, o anche una 1" come la G1x, perchè due foto qualsiasi di questi sistemi le si riconosce anche senza fare un confronto diretto, basta aprirle al 100% e la differenza nelle sfumature e nei dettagli è veramente abissale.

 

Sfido chiunque, al contrario, a individuare, solo dalla gamma dinamica e dal rumore iso, foto di FF e APS-C mescolate tra loro.

 

Dire "questa foto non l'avrei mai fatta con APS-C", senza avere la prova contraria, non vale nulla.

 

La scorsa estate ho fatto circa 1500 foto, di cui 1000 circa con la g1xmkII e 500 circa con 5dMkII....ho foto della g1x notturne a 12500 ISO quasi prive di rumore, così come altre a 6400 della 5D a cui non sono riuscito a toglierlo, a fianco di altre a 25000 molto più belle.

La più grande differenza l'ha fatta l'esposizione corretta, piuttosto che il mezzo...e parliamo di 1", nemmeno aps-c, contro FF.

Al contrario, TUTTE le foto fatte coi cellulari sono decisamente inferiori alla peggior foto della reflex o della g1x.

Il mio concetto di "abissale" è questo.



#10 Antonio_CSI

Antonio_CSI

    CCI Premium Advanced Member 4

  • Supporter
  • 4917 messaggi
  • Time Online: 263d 3h 5m 47s

Inviato 14 gennaio 2019 - 21:27

neanche io leggo troppo i test, mi baso su quello che è la mia esperienza e su quello che vedo in giro....e, secondo me, differenze tra aps-c e FF ci sono, ma sono tutt'altro che abissali (stiamo sempre parlando di GD e rumore).
Abissale, per me, è la differenza tra un cellulare o compatta con microsensore e una aps-c, o anche una 1" come la G1x, perchè due foto qualsiasi di questi sistemi le si riconosce anche senza fare un confronto diretto, basta aprirle al 100% e la differenza nelle sfumature e nei dettagli è veramente abissale.
 
Sfido chiunque, al contrario, a individuare, solo dalla gamma dinamica e dal rumore iso, foto di FF e APS-C mescolate tra loro.
 
Dire "questa foto non l'avrei mai fatta con APS-C", senza avere la prova contraria, non vale nulla.
 
La scorsa estate ho fatto circa 1500 foto, di cui 1000 circa con la g1xmkII e 500 circa con 5dMkII....ho foto della g1x notturne a 12500 ISO quasi prive di rumore, così come altre a 6400 della 5D a cui non sono riuscito a toglierlo, a fianco di altre a 25000 molto più belle.
La più grande differenza l'ha fatta l'esposizione corretta, piuttosto che il mezzo...e parliamo di 1", nemmeno aps-c, contro FF.
Al contrario, TUTTE le foto fatte coi cellulari sono decisamente inferiori alla peggior foto della reflex o della g1x.
Il mio concetto di "abissale" è questo.

Angor ti rendi conto che la tua esperienza non può essere elevata a rango di regola generale, come fai tu, specialmente se questa va contro l'esperienza comune di tanti altri utenti e soprattutto se si basa su un confronto quantomeno anomalo...tu paragoni due macchine completamente diverse, con un gap tecnologico (mi pare) di 6 anni, ovvero un abisso...cosa che va anche contro il principio che tu stesso hai affermato in qualche post precedente
Infine, un confronto per essere serio, deve contemplare foto scattate contemporaneamente con entrambe le macchine (su cavalletto) normalizzando pdc, risoluzione e soprattutto esposizione tra i due formati, cosa che non credo tu abbia fatto, visto che attribuisci un peso alla "corretta esposizione"... se invece hai fatto dei test a riguardo in pari condizioni, ti invito a postarli, in modo da farli analizzare anche a noi.


#11 Angor

Angor

    CCI Premium Member

  • Lombardia
  • 769 messaggi
  • Time Online: 1d 18h 20m 32s

Inviato 15 gennaio 2019 - 10:07

Angor ti rendi conto che la tua esperienza non può essere elevata a rango di regola generale, come fai tu, specialmente se questa va contro l'esperienza comune di tanti altri utenti e soprattutto se si basa su un confronto quantomeno anomalo...tu paragoni due macchine completamente diverse, con un gap tecnologico (mi pare) di 6 anni, ovvero un abisso...cosa che va anche contro il principio che tu stesso hai affermato in qualche post precedente
Infine, un confronto per essere serio, deve contemplare foto scattate contemporaneamente con entrambe le macchine (su cavalletto) normalizzando pdc, risoluzione e soprattutto esposizione tra i due formati, cosa che non credo tu abbia fatto, visto che attribuisci un peso alla "corretta esposizione"... se invece hai fatto dei test a riguardo in pari condizioni, ti invito a postarli, in modo da farli analizzare anche a noi.

 

concordo, e si chiamano test di laboratorio...peccato che però poi, quando vengono menzionati, i risultati dei test vengono considerati nulli rispetto alla "esperienza sul campo".

Tu stesso, del resto, non hai fatto altro che riportare la tua esperienza, mica un confronto diretto.

 

Non nego che un sensore FF sia, mediamente, meglio di uno pari tecnologia APS-C, ma quello che sostengo è che questa differenza sia tutt'altro che abissale, al punto che basta avere generazioni diverse di sensori o marche diverse e tutte le differenze si annullano o invertono addirittura. E le differenze tra generazioni sono piccole, senza i numerini dei test non si vedrebbero nemmeno.

 

Ho confrontato generazioni diverse, è vero, ma se l'influenza del formato fosse veramente abissale persino tra FF e aps-c, tra FF e 1" dovrebbe essere tale per cui mi riesce difficile immaginare che 5 anni di "progresso" tecnologico abbiano appianato tale differenza.

E stiamo sempre e solo parlando di GD e rumore.

 

Usiamo condizioni di laboratorio...per me differenza abissale è tra la prima riga e la seconda, non tra le colonne.

Se anche prendo una compatta del 2019 e la confronto con la prima 5D, non mi serve nemmeno affiancare le immagini per capire quale sia una e quale l'altra.

Miniature Allegate

  • ff.JPG


#12 Antonio_CSI

Antonio_CSI

    CCI Premium Advanced Member 4

  • Supporter
  • 4917 messaggi
  • Time Online: 263d 3h 5m 47s

Inviato 15 gennaio 2019 - 10:31

concordo, e si chiamano test di laboratorio...peccato che però poi, quando vengono menzionati, i risultati dei test vengono considerati nulli rispetto alla "esperienza sul campo".

 
No, Angor.
Tu confondi i test da laboratorio, con i confronti seri che qualsiasi utente può fare da sé. Se tu avessi fotografato lo stesso paesaggio notturno con le due macchine, normalizzando le condizioni di scatto, non avresti fatto un "test" da laboratorio, bensì un confronto in una situazione fotografica reale, ma che avrebbe avuto senso analizzare seriamente. Non ha alcun senso paragonare formati diversi (anzi le caratteristiche intrinseche dei sensori, quali GD e tenuta ad alti ISO) usando macchine diverse, obiettivi diversi, in condizioni diverse: le combinazioni di variabili diventano infinite e i risultati buoni solo ad essere un ricordo per chi li ha ottenuti.
 

Usiamo condizioni di laboratorio...per me differenza abissale è tra la prima riga e la seconda, non tra le colonne.

 
 
A parte che nell'esempio che posti, già a 3200 ISO la differenza tra la 7D mk2 e la 5D mkIV è ben evidente, ma se sali ancora di ISO (3200 è il massimo che attualmente si può chiedere ad una APS-C Canon per avere un file ancora lavorabile) vedrai che le differenze diventano davvero abissali... inoltre ti sfugge sempre il particolare fondamentale che a queste sensibilità così alte, buoni risultati si ottengono solo lavorando i RAW: non ha nessun senso avere un sensore di 12 o più Ev di gamma dinamica e poi andare a valutare un JPEG da 8 bit.
 
Detto questo, io non voglio convincere nessuno, rimani pure della tua idea sulla (pressoché) inutilità di avere un sensore FF rispetto ad uno APS (d'altra parte è una vecchia, quanto sterile e polemica diatriba...), ma almeno classificala come opinione personale e non come dato di fatto.
;)



#13 Angor

Angor

    CCI Premium Member

  • Lombardia
  • 769 messaggi
  • Time Online: 1d 18h 20m 32s

Inviato 15 gennaio 2019 - 10:50

non dico che la differenza non esista, e di conseguenza non affermo l'inutilità di un corpo FF rispetto a aps-c, solo che la differenza non la ritengo abissale, soprattutto nel caso specifico, dove si parla di mera GD e rumore...ritengo molto più evidente, ad esempio, la differenza di resa dello sfuocato, cosa di cui mi sono accorto immediatamente passando da aps-c a ff, anni fa.

 

nemmeno io voglio convincere nessuno, è ovvio che sia un mio parere, ogni tanto ci metto un "secondo me, mi pare ecc", ma non posso ripeterlo ogni frase, altrimenti chi legge pensa che abbia qualche problema.

 

:saluti:



#14 maxim53

maxim53

    Socio Sostenitore Silver 2018/2019

  • Supporter
  • 9603 messaggi
  • Time Online: 108d 8h 6m 24s

Inviato 15 gennaio 2019 - 10:58

Per me,Quando si superano i 3200 iso la differenza è abissale...in alcune circostanze si ha bisogno anche di salire a 8000/ 10000 iso e con un aps-c è impossibile




 

Ti va di esprimere la tua opinione su questo argomento?

E' più semplice di quanto credi! Basterà accedere con il tuo attuale account social cliccando qui e in pochi secondi potrai interagire con il nostro forum, pubblicare le tue fotografie, ricevere i commenti dagli utenti e dal nostro staff commentatori, il tutto in un ambiente cordiale e accogliente.

Ma sopratutto qui è tutto gratis, l'accesso è libero e aperto a tutti, qualunque brand tu possegga. Abbiamo 190.000 iscritti che aspettano di vedere le tue bellissime fotografie. Dai!!

 

 

 

Aspetta, non andare via!! Ci sono altri contenuti del forum che potrebbero interessarti, guarda qui sotto:




NON ANDARE VIA... Abbiamo trovato altri Contenuti simili a questo, guarda sotto: Collapse

0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi



WUAOO.IT

Il Canon Club Italia è parte integrante dell'Associazione Nazionale Domiad Photo Network, Associazione di tipo NO-PROFIT, Cod.Fisc. 97034510780, scarica qui il nostro Statuto (clicca).