Vai al contenuto

  • Connettiti con Facebook Log In with Google      Connettiti   
  • Registrati

Close Open
Close Open
Foto
- - - - -

L'OSPEDALE DELLE BAMBOLE

(Approfondisci)

4 risposte a questa discussione

#1 maxim53

maxim53

    Socio Sostenitore Silver 2018/2019

  • Supporter
  • 9594 messaggi
  • Time Online: 108d 4h 30m 2s

Inviato 07 febbraio 2019 - 18:59

Questa mattina mi sono fatto un giretto per Roma, e sono riuscito finalmente a realizzare un progetto che avevo in mente da molto tempo.

 

Riprendere l'ospedale delle bambole

 

 

 

 breve descrizione

 

Passeggiando per il centro di Roma, nei pressi di Piazza del Popolo, non sfugge all'occhio dei passanti la particolarissima vetrina dell'antica bottega Restauri Artistici Squatriti: in un'atmosfera spettrale vi si affollano teste, singoli arti e corpi di bambole antiche, che all'interno del negozio, come da tradizione di famiglia vengono "curati" con "esattezza e precisione" dall'esperto artigiano Federico Squatriti, con l'aiuto della madre Gelsomina, di 86 anni.

È l'Ospedale delle bambole di Via di Ripetta 29, dove vecchie bambole di porcellana, legno o cartapesta, logorate dagli anni, tornano al loro splendore originario grazie alla maestria artigiana della famiglia Squatriti, di origini napoletane, che gestisce questo laboratorio di restauro dal secondo dopoguerra, quando venne fondato dal nonno Federico. Nei circa 15 metri quadrati della bottega non si restaurano solo bambole, ma anche altri giocattoli antichi come soldatini di piombo o marionette, oltre a ricordi familiari e oggetti preziosi di varia natura, dai vasi di porcellana alle ceramiche ai soprammobili in gesso.

 

la mamma non era in negozio ma Federico stava al suo posto,e stava restaurando un vasetto di porcellana...all'interno ci si deve muovere con moooolta attenzione, visto lo spazio ristretto...ho ritenuto obbligatorio il 16-35

 

Seguono le foto...tutte tranne una che posterò in altra sezione del forum (in black e white ) perchè....beh ...poi capirete

 

Buona visione

IMG_3171.jpg

IMG_3158.jpg

IMG_3157.jpg

IMG_3152.jpg

IMG_3154.jpg

IMG_3155.jpg

IMG_3160.jpg

IMG_3166.jpg

IMG_3165.jpg

IMG_319.jpg

IMG_3164.jpg

IMG_3159.jpg

IMG_3162.jpg



mc digital

#2 yanez323

yanez323

    Member Plus

  • Veneto
  • 204 messaggi
  • Time Online: 7d 11h 13m 58s

Inviato 16 febbraio 2019 - 00:55

Un reportage molto accurato di un mondo che sta scomparendo.

A prescindere dal mero aspetto tecnico, hai il grande pregio,con la tua ricerca, di portarci in luoghi senza tempo, che miracolosamente sopravvivono alla tirannia dei tempi, quasi che, attraversando una porta, si entri in un'altra dimensione, com'è stato anche per la singola foto de "la bottega"



#3 maxim53

maxim53

    Socio Sostenitore Silver 2018/2019

  • Supporter
  • 9594 messaggi
  • Time Online: 108d 4h 30m 2s

Inviato 16 febbraio 2019 - 09:13

Un reportage molto accurato di un mondo che sta scomparendo.

A prescindere dal mero aspetto tecnico, hai il grande pregio,con la tua ricerca, di portarci in luoghi senza tempo, che miracolosamente sopravvivono alla tirannia dei tempi, quasi che, attraversando una porta, si entri in un'altra dimensione, com'è stato anche per la singola foto de "la bottega"

Grazie per il tuo apprezzamento Gerardo. :) ..è vero quello che dici... entrando nel negozio ( o meglio nella bottega ) si ha l'impressione di essere in una realtà isolata dal nostro tempo , inevitabilmente mi viene da pensare a quando non ci saranno più questi artigiani , che fine farà tutto questo ?? Spero che non diventi un fast food , o un negozio di telefonia , spero veramente che ci sia qualcuno che ne prenda l'eredità , o che ne facciano una sorta di museo...



#4 Lupo grigio

Lupo grigio

    CCI Premium Advanced Member 5

  • Commentatore
  • 10683 messaggi
  • Time Online: 60d 17h 43m 36s

Inviato 18 febbraio 2019 - 17:09

Ciao Massimo !

 

Più che un reportage si tratta di un accompagnarci per mano all'interno della bottega.

 

Sull'inserimento delle foto, anche se ho capito il perché hai messo subito i due scatti dell'artigiano, avrei inserito per seconda quella che attualmente é la quarta.

Questa ci avrebbe realmente introdotti in quella realtà ed avrebbe acceso la nostra curiosità verso che "viveve" all'interno di "quell'officina".

La foto con la bandiera l'avrei vista volentieri per ultima. Più che chiudere avrebbe spinto il lettore a "tornare indietro di qualche passo" chiedendosi il perché della sua presenza, nel dubbio di aver "perso qualcosa" nella lettura dell'intero reportage.

 

:cheers2:



#5 maxim53

maxim53

    Socio Sostenitore Silver 2018/2019

  • Supporter
  • 9594 messaggi
  • Time Online: 108d 4h 30m 2s

Inviato 18 febbraio 2019 - 19:09

Ciao Enzo  :)

 

I due scatti messi li , ovviamente ,li ho messi li perchè è come se l'artigiano mi avesse dato il benvenuto..infatti stava appena dietro la porta...non ho voluto separarli , perchè avrei dato l'impressione come se avesse interrotto il suo lavoro , mentre al contrario era concentratissimo ...per la bandiera , forse avrebbe chiuso meglio il reportage  :saluti:




 

Ti va di esprimere la tua opinione su questo argomento?

E' più semplice di quanto credi! Basterà accedere con il tuo attuale account social cliccando qui e in pochi secondi potrai interagire con il nostro forum, pubblicare le tue fotografie, ricevere i commenti dagli utenti e dal nostro staff commentatori, il tutto in un ambiente cordiale e accogliente.

Ma sopratutto qui è tutto gratis, l'accesso è libero e aperto a tutti, qualunque brand tu possegga. Abbiamo 190.000 iscritti che aspettano di vedere le tue bellissime fotografie. Dai!!

 

 

 

Aspetta, non andare via!! Ci sono altri contenuti del forum che potrebbero interessarti, guarda qui sotto:




NON ANDARE VIA... Abbiamo trovato altri Contenuti simili a questo, guarda sotto: Collapse

0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi



Questo messaggio stato visualizzato da un totale di 8 utente(i)

WUAOO.IT

Il Canon Club Italia è parte integrante dell'Associazione Nazionale Domiad Photo Network, Associazione di tipo NO-PROFIT, Cod.Fisc. 97034510780, scarica qui il nostro Statuto (clicca).