Apre la 40^ esposizione fotografica al Godenda Photogallery In & Out, firmata Paolo Poli

FAST & FOOD: CIÒ CHE L’OCCHIO PUÒ SOLO IMMAGINARE

Apre la 40^ esposizione fotografica al Godenda Photogallery In & Out, firmata Paolo Poli

 

È a firma Paolo Poli la mostra fotografica che sarà inaugurata il 13 ottobre 2011 presso il wine bar Godenda di via Francesco Squarcione 4, nel cuore di Padova.

L’appuntamento ridarà vita a “Godenda Photo Gallery In & Out”, che dal 2005 ad oggi ha ospitato 40 esposizioni, a cura di Mario Dal Molin.

 

Gli scatti del fotografo padovano Paolo Poli, infatti, impreziosiranno gli spazi dello storico locale, attraverso un allestimento dal titolo FAST & FOOD, che si concentrerà sul tema del cibo e dei liquidi in movimento, protagonisti indiscussi, focalizzati per l’occasione nella loro accezione più sorprendente.

 

L’artista dello still life puro, rientrato dalle esperienze decennali di Milano, Roma, Bologna, specializzatosi sulla resa dell’acciaio, dai gioielli, agli elettrodomestici (affermandosi come punto di riferimento di Faber e Indesit), si è confermato come il fotografo dei liquidi per eccellenza.

 

Da qui la ricerca fotografica tesa a catturarne il repentino muoversi, piuttosto che il frammentarsi del cibo.

Alla staticità dello still life, Poli affianca la sperimentazione, testimoniata dalla sua bravura nel bloccare l’istante di massimo movimento, immortalando la forte emozionalità nell’atto dell’esplosione.

Acqua, vino, frutta, bicchieri abbandonano le forme consuete per manifestarsi nell’atto innaturale di massima frammentazione.

 

“Il cibo – dichiara Poli – nelle sue infinite sfumature, nel suo essere mai uguale a sé stesso, nel non potersi riproporre all’interno di un piatto con la medesima forma, gusto, colore, è tra le più comuni forme di arte povera, ma oltremodo ricco di possibilità. Povero per la vita breve, destinata a terminare nel momento dell’assaggio, e perché quotidiana, abitudinaria, però, a mio parere, straordinaria, affascinante, ricca di sfaccettature.

E nel caso di questa esposizione, l’idea che più mi ha ispirato è stata la volontà di raccontare un momento, un attimo che spesso il nostro occhio immagina ma non riesce a catturare, ci rivela quello che avremmo voluto vedere, o quello che ci siamo persi. La sfida sta nel bloccare in grande formato la velocità di questi eventi, l’immobilizzarne colore e trasparenze”.

 

A dare maggior lustro all’iniziativa, l’apertura inaugurale di giovedì 13 ottobre alle ore 18:30 sarà arricchita dall’introduzione a cura del fotografo George Tatge, paesaggista italo-americano di fama mondiale, amico dell’artista patavino.

L’esposizione durerà fino al 19 novembre e omaggerà la clientela dell’elegante enoteca delle immagini in analogico di Paolo Poli, studiate come vere e proprie idee in movimento nello studio Controluce di Due Carrare.

 

Iris Rocca,

Ufficio Stampa: irisrocca.press@gmail.com

 

PER INFORMAZIONI: Alice Momolo tel. 049 5290678, info@contro-luce.it, alice.momolo@contro-luce.it


www.contro-luce.it

Sede Legale:

Piazza della Borsa 7 34142 Trieste

Tel : +39 040 9899048

C.f e P.Iva : 03767910288
Sede Amministrativa e Operativa:

Via dell’Industria 21 35020 Due Carrare (PD)
Tel
+ 39 049 5290678
Fax
+ 39 049 9119550
Mobile
+ 39 335 7551101

Iris Rocca
Ufficio Stampa
+39 349 7754682
irisrocca.press@gmail.com

Commenti
Guarda anche...
Ultimi giorni per iscriversi al corso di “Street Photography” a…