Canon amplia la propria gamma di fotocamere EOS con una nuova reflex e una nuova mirrorless, offrendo velocità di scatto ultrarapide e una risoluzione incredibile

Milano, 28 agosto 2019 – Canon annuncia oggi il lancio di due fotocamere, una reflex e una mirrorless, con elevata risoluzione e superiore velocità di scatto continuo, progettate per offrire agli appassionati di fotografia un nuovo potenziale espressivo. Canon è in grado di soddisfare le esigenze di qualsiasi utente: EOS 90D è una reflex veloce e affidabile che con il suo corpo robusto si adatta perfettamente agli amanti della fotografia sportiva e naturalistica. EOS M6 Mark II è una mirrorless compatta e potente pensata per la vita di tutti i giorni: offre immagini meravigliosamente nitide ed è particolarmente adatta alla fotografia in movimento. Canon vuole offrire a tutti gli appassionati di fotografia un’ampia gamma di soluzioni che possano rispecchiare le specifiche esigenze di scatto.

 

Catturare e condividere i momenti più fuggenti della vita

Le nuove fotocamere EOS 90D ed EOS M6 Mark II sono dotate del processore Canon di ultima generazione DIGIC 8, che garantisce velocità di elaborazione, reattività e funzionalità avanzate sia in modalità foto che in modalità video. La velocità massima dell’otturatore elettronico è estremamente rapida, pari a 1/16.000 sec, ed è perfetta per riprendere soggetti in movimento, garantendo sempre scatti ottimali. Con questa velocità dell’otturatore è possibile scattare con un’ampia apertura per avere una maggiore profondità di campo anche in condizioni di luce naturale.

Ideale per la fotografia naturalistica o sportiva, EOS 90D scatta fino a 10 frame al secondo mantenendo un autofocus continuo e 11 frame al secondo in modalità Live View. Il mirino ottico elimina qualsiasi tempo di ritardo e offre la reattività necessaria per immortalare la fauna selvatica, come gli uccelli in volo. Contemporaneamente all’inquadratura, è inoltre possibile visualizzare nel mirino le impostazioni della fotocamera. In presenza di soggetti veloci e imprevedibili, l’elevata raffica di scatto e il buffer di 58 JPEG (L) consentono di scattare in modo continuo: ciò permette di scegliere tra più immagini. L’estesa autonomia di EOS 90D, fino a 1300 scatti (standard CIPA), permette agli appassionati di fotografia di scattare tutto il giorno, senza doversi preoccupare della durata della batteria.

La mirrorless EOS M6 Mark II è in grado di offrire un frame rate continuo di 14 scatti al secondo e una modalità RAW burst di 30 frame al secondo con sistema di messa a fuoco automatico. Per consentire di catturare al meglio azioni spontanee, questa innovativa fotocamera mirrorless targata Canon è dotata di supporto per schede UHS-II con un buffer di scatto di 80 JPEG (L). Inoltre, la modalità focus bracketing permette, in entrambi i modelli, di ottenere una profondità di campo estesa, combinando più scatti in DPP.

 

Per una qualità d’immagine imbattibile

Queste nuove fotocamere offrono immagini dettagliate e di alta qualità, nitide e naturali, sfruttando il nuovo sensore CMOS APS-C da 32.5 megapixel. Ciò permette di raggiungere livelli di risoluzione paragonabili al full frame, con l’ulteriore vantaggio del formato APS-C. L’integrazione con il processore DIGIC 8, in entrambi i modelli, offre tutte le più recenti funzionalità della gamma EOS. In fase di scatto si ottiene così un raggio d’azione più ampio e l’acquisizione di immagini sempre più dettagliate. Il processore permette anche specifici strumenti di correzione tra cui il Digital Lens Optimizer e la correzione della diffrazione: in questo modo si scattano immagini eccellenti con estrema semplicità. Grazie alla qualità dell’immagine in formato RAW e alle funzionalità Wi-Fi e Bluetooth, i creatori di contenuti possono condividere le proprie immagini direttamente sui canali social. Per poter ottenere foto nitide e realistiche, in grado di catturare espressioni e movimenti naturali, Canon ha incorporato in entrambe le fotocamere un rapido e accurato sistema di tracciamento della messa a fuoco automatica. In EOS 90D, ciò è possibile grazie alla combinazione con il sensore di misurazione dell’esposizione RGB+IR da 220.000 pixel con Flicker Detection: questo permette un accurato riconoscimento del volto e un maggiore controllo dell’esposizione complessiva. Il nuovo sensore è in grado di ottenere una risoluzione maggiore senza compromettere le prestazioni in condizioni di scarsa luminosità, grazie alla sensibilità ISO 100-25.600 (H: 51.200). EOS M6 Mark II è in grado di mettere a fuoco fino a -5 EV se utilizzata con obiettivi dotati di apertura f/1.4 o maggiore. Una soluzione adatta anche agli scatti in condizioni di luce notturna, e ovviamente anche alla fotografia in luoghi chiusi e ombreggiati.

 

Contenuti in 4K a prova di futuro

EOS 90D ed EOS M6 Mark II sono fotocamere versatili adatte sia per immagini che per video realistici, in grado di filmare in 4K senza alcun fattore di ritaglio e in Full HD fino a 120 frame al secondo. Tutto questo offre agli appassionati maggiori opzioni di ripresa come, ad esempio, la funzione slow motion. EOS 90D permette di riprendere in 4K anche applicando un “crop”, offrendo ai creatori di contenuti grande qualità d’immagine ampliando ulteriormente la lunghezza focale dell’obiettivo utilizzato. Ciò significa che è possibile girare video di alta qualità anche a distanza, ottenendo così riprese straordinarie anche in situazioni in cui non è possibile avvicinarsi all’azione, come avviene nei safari.

 

La rinomata tecnologia di messa a fuoco Dual Pixel CMOS AF di Canon è disponibile sia per i video con risoluzione Full HD che per quelli in 4K e offre un’ampia copertura dell’area inquadrata (88 x 100%), consentendo un inseguimento del soggetto con una messa a fuoco fluida e precisa, per riprese dall’aspetto professionale. Assicura soggetti nitidi e sfondi sfocati anche quando si catturano soggetti in movimento, mentre il sistema di rilevamento dell’occhio rileva gli occhi dei soggetti, per filmati ancora più nitidi e avvincenti.

Un ingresso per microfono offre a vlogger e a creatori di contenuti la possibilità di utilizzare un microfono esterno per ottenere così un suono limpido, di qualità superiore e privo di distorsioni. Inoltre, EOS 90D dispone di un’uscita per le cuffie così da avere un maggior controllo sulla qualità del suono durante le riprese. Ciò permette ottimi risultati anche quando l’azione è più lontana e minimizza la quantità di editing richiesta in post-produzione poiché è possibile gestire i livelli sonori già in fase di registrazione. Per le riprese in movimento, EOS M6 Mark II possiede un pratico schermo inclinabile per semplificare le inquadrature quando ci si riprende da soli.

 

Controlli ed ergonomia superiori

Il design ergonomico di questi modelli offre una maneggevolezza perfetta: ciò consente un controllo avanzato in ogni stile e approccio fotografico. EOS 90D ha un corpo assoggettabile a quelli della gamma EOS, ma più leggero, con una ampia impugnatura che consente una migliore maneggevolezza ed equilibrio, in particolare con l’utilizzo di obiettivi lunghi, ideali per la fotografia sportiva o naturalistica. Grazie a due controlli multifunzione, tra cui un nuovo joystick integrato sul retro della fotocamera e i consueti pulsanti EOS, è possibile accedere a numerose impostazioni e scattare in modo istintivo, sfruttando un’intuitiva selezione dei punti di messa a fuoco. EOS 90D è dotata di una serie di funzioni personalizzabili che permettono di creare uno stile coerente sia nelle foto che nei video. Il touchscreen orientabile da 7,7 cm offre una migliore anteprima dell’inquadratura sia nel caso di riprese ad alta luminosità sia nel caso di riprese con angolazioni difficili.

 

Le dimensioni compatte di EOS M6 Mark II consentono uno stile di ripresa basato sul “punta e scatta”, necessario per catturare momenti spontanei in movimento. Le ghiere principali, il selettore di messa a fuoco AF/MF personalizzabile e il pulsante di avvio della messa a fuoco automatica sono posizionati in modo intuitivo per garantire una migliore reattività in scenari di ripresa frenetici e veloci. Il mirino rimovibile posizionato centralmente crea un’esperienza di scatto ancora più coinvolgente, mentre lo schermo inclinabile offre prospettive di ripresa creative e funzionalità video illimitate.

 

EOS 90D sarà disponibile nei punti vendita da metà settembre al prezzo di 1.359 € (versione BODY).  EOS M6 MARK II, invece, sarà disponibile a partire da fine settembre con un kit speciale, che include l’ottica EF-M 15-45 mm e il mirino elettronico EVF DC2, al prezzo di 1.259 €.

 

 

Scopri le storie d’avanguardia che stanno guidando l’evoluzione dell’imaging technology su VIEW

Commenti
Guarda anche...
La fotografia riesce a cogliere l'essenza delle persone, nello specifico…