Dagli Stati Uniti e dal Giappone per Arezzo&Fotografia 2011


Dieci giorni in cui l’immagine nelle sue molteplici sfumature sarà protagonista assoluta in città. E’ l’obiettivo della terza edizione di Arezzo&Fotografia (23 settembre – 2 ottobre), il più grande evento di carattere fotografico mai realizzato ad Arezzo. L’appuntamento, curato dall’Associazione Fotografica Imago e dal Centro Diurno di Socializzazione “Villa Chianini” si articolerà in una rete di spazi espositivi distribuiti nel centro storico cittadino, con l’intento di creare un suggestivo itinerario visivo inserito nello scenario urbano.Con l’inaugurazione del 23 settembre, ore 17.00 al teatro Pietro Aretino, dodici saranno i luoghi della manifestazione dentro l’Arezzo storica che esporranno le immagini di oltre cento autori complessivi, tra soci Imago, ospiti del Centro Diurno, artisti nazionali e internazionali presenti alla terza edizione: Elio Ciol con Assisi, i fotografi L.A.B.A. (Libera Accademia di Belle Arti) di Firenze insieme a Lorenzo Giotti con Immagine spezzata, Paolo Tosti con Exodus, gli autori di fotografia “fine-art” Maria Vodarich, Roberto Lavini, André Devlaeminck, Giuseppe Faralli, Jennifer Drucker.L’edizione 2011, ancora più delle precedenti, si discosta dal semplice appuntamento fotografico per imporsi come rassegna integrale, in cui Arezzo – grazie ad illustri partecipazioni – dialoga e si confronta con la fotografia di tutto il mondo. Tra i contributi internazionali spiccano quello dell’italo-americano Frank Dituri –  già ospite nel 2010 – , che sarà in mostra con To whisper presso l’Atrio d’onore della Provincia di Arezzo, e le opere di cinque artisti giapponesi, raccolti nella eccezionale collettiva Japanese Photography, visitabili presso il Circolo Artistico di Corso Italia.

Completeranno il cartellone una serie di pregevoli iniziative collaterali aperte al pubblico, tra cui un workshop sulla fotografia di moda e due sulle antiche tecniche di stampa tenuti da professionisti del settore (su prenotazione a pagamento), un incontro con gli autori Frank Dituri ed Elio Ciol, il seminario Andar per foto. Punti di vista 2005-2011 dedicato all’esperienza  fotografica  del  Centro  Diurno,  la  presentazione  del  volume  To  Flow realizzato dall’Associazione Fotografica Imago per il suo decennale, letture portfolio con docenti ed esperti di fotografia, la prima fiera del libro fotografico come oggetto d’arte curata da Roberto Lavini, con la possibilità di esporre e vendere le proprie pubblicazioni in un contesto dedicato

«In occasione di una ricorrenza di primo piano per la nostra associazione, ossia il decennale della sua fondazione, abbiamo voluto costruire un programma degno della circostanza – ha commentato Andrea Scartoni, presidente in carica di Imago. Auspichiamo che il nostro impegno e l’importante partnership instaurata con alcuni soggetti del territorio si traducano in una manifestazione che sappia richiamare l’adesione di tutti coloro che condividono con noi la passione o semplicemente la curiosità per il mondo della fotografia, replicando quello che è stato il successo dello scorso anno».

Gli ingressi alle mostre e tutti gli eventi, ad eccezione dei workshop, sono gratuiti. L’associazione Fotografica Imago è stata fondata nel 2001 da un collettivo di fotografi con

precedenti esperienze in risposta ad un approccio restrittivo al circolo fotografico, allo scopo di promuovere, valorizzare e diffondere la fotografia quale forma artistica di espressione. Dopo 10 anni di attività Imago è attualmente il secondo fotoclub toscano per numero di affiliati e vanta collaborazioni con numerose realtà del territorio, quali Coop, Vasari Rugby, Acli San Leo, Convitto “Santa Caterina – INPDAP”. Imago è iscritta alla FIAF (Federazione Italiana Associazioni Fotografiche), da cui ha recentemente ottenuto il riconoscimento qualitativo del proprio percorso annuale di fotografia.

Il Centro Diurno di Socializzazione per diversamente abili “Villa Chianini” è un servizio a titolarità del Comune di Arezzo e della Asl 8, gestito dalla cooperativa Sociale Progetto 5 e rivolto a persone diversamente abili e alle loro famiglie. I suoi ospiti da alcuni anni collaborano insieme per realizzare un progetto nel quale la fotografia divenga mezzo espressivo di un linguaggio comune.

Per informazioni, prenotazioni e per il programma:

www.imagoarezzo.com info@imagoarezzo.com www.arezzoefotografia.com

Commenti
Guarda anche...
Nelle giornate del 21, 22 e 23 ottobre 2011 il…