Iniziative in corso e workshop di Giulio Di Meo

Cari amici, studenti e compagni,

vi scrivo per aggiornarvi sulle iniziative in corso e sui prossimi workshop.

 

 

Dopo la bella esperienza dei corsi a Bologna sull’ARCI e sul mondo della fede, e con quello di Parma che si avvia alla sua conclusione, a breve partirà un nuovo corso nei campi profughi Saharawi, organizzato in collaborazione con l’Arcs. Quest’anno il corso vuole portare la nostra solidarietà non solo al popolo Saharawi, ma anche a Rossella Urru, portando l’attenzione sul silenzio che è calato su questo rapimento.

 

 

Di seguito vi elenco i prossimi workshops:

  • · STORIA DEL REPORTAGE – Corso di storia della Fotografia – Aprile 2012
  • · MONDO ARCI – Workshop di reportage a Bologna – Aprile 2012
  • · BARONA OLTRE – Workshop di reportage a Milano – Aprile/Maggio 2012
  • · PALLAPUPAS PAYASOS DE HOSPITAL – Workshop di reportage a Barcellona – Maggio 2012
  • · BOLOGNA ON THE ROAD – Workshop di Street Photography a Bologna – Maggio 2012

Vi allego un pdf con tutte le informazioni, che potete trovare anche sul sito o sul blog.

A breve vi darò informazioni riguardo il corso di Torino (a giugno), il corso in Brasile con il Movimento dei Sem Terra (a luglio) e un mini-corso su mestieri e botteghe, che si terrà in occasione del festival del turismo responsabile It.a.ca migranti e viaggiatori, organizzato in collaborazione con la provincia di Bologna.

 

 

Vi segnalo, inoltre, alcuni incontri che terrò prossimamente, durante i quali parleremo di fotografia e impegno sociale e verranno presentati alcuni dei miei lavori.

“Ostinato e contrario”, organizzato dall’Associazione Prove di Emozioni, si terrà Mercoledì 18 Aprile 2012 alle ore 21:00, in Via Raffaello Sanzio 6 a Bologna.

“Giulio Di Meo e il reportage sociale”, organizzato dal circolo Arti Visive Villafontana di Bovolone, si terrà Giovedì 10 Maggio 2012 alle ore 21.00, presso l’auditorium della biblioteca civica di Bovolone, in via Vescovado (Verona).

“Ostinato e contrario”, organizzato dalla Fabbrica dell’immagine, si terrà Martedì 29 Maggio 2012, alle ore 21.00, in via Caboto 10 a Reggio Emilia.

 

 

Vi comunico che in aprile Ernesto Bazan sarà in Italia per una serie di presentazioni del suo nuovo libro a colori sulla campagna cubana, intitolato Al Campo. Vi segnalo i due incontri che si terranno in Emilia Romagna:

– Ferrara, Giovedì 19 aprile alle ore 21:00, presso la Sala della Musica in via Boccaleone, 19.

– Bologna, Venerdì 20 aprile sempre alle ore 21:00, presso la Casa della Fotografia in via San Donato, 68.

Durante le serata verrà proiettato anche l’audio visuale realizzato da Juan del la Cruz che, attraverso video, musica, voci fuori campo e fotografie, ci regala un’interpretazione di questo libro.

 

 

Colgo l’occasione per informarvi su una drammatica situazione ambientale che un professore brasiliano ha definito come “Avatar”. Si tratta della “Serra do Gandarela”, una formazione geologica unica che si trova negli stati brasiliani del Minas Gerais e di Bahia. Quest’area è stata riconosciuta dall’UNESCO come riserva della biosfera grazie alla sue risorse acquifere e al suo geosistema caratterizzato da moltissime specie di piante e animali. La regione, però, sta affrontando oggi una lotta contro la maggior corporation di estrazione minerale del mondo: la Vale che, proprio quest’anno, è stata “premiata” come la peggior multinazionale al mondo (Public Eye Award). L’idea di creare un parco nazionale ha l’obiettivo di proteggere queste ricchezze e dare la possibilità alla popolazione di sviluppare attività economiche per la sussistenza. Le compagnie minerarie hanno però un progetto che va nella direzione opposta: quello di sfruttare l’area. Ciò metterebbe fine alla sopravvivenza delle risorse idriche, al paesaggio, alla biodiversità, al patrimonio socio-ambientale e alla possibilità di sussistenza della popolazione. La “Serra do Gandarela” essere preservata per il bene delle future generazioni.

Vi allego maggiori info (in portoghese).

 

Dato tutto quello che sta succedendo in Val di Susa e date le informazioni distorte che ci stanno fornendo i media, vi invio in allegato un interessante articolo di Alberto Perino, dalla Val di Susa.

 

 

Ultimissima informazione: firmate l’appello “No alla grande Multiutility del nord”! La creazione di questa grande Multiutility è stata presentata come un’operazione per la gestione del servizio idrico, ma il fine è solo quello di soddisfare esigenze di ordine finanziario. Per saperne di più e firmare la petizione vi lascio il link: //www.acquabenecomune.org/raccoltafirme/index.php?option=com_petitions&view=petition&id=184&Itemid=111

 

Un abbraccio,

 
a presto,
giulio ✭ di meo

mail: info@giuliodimeo.it
workshop@giuliodimeo.it
phone: +39 3490506821
website: www.giuliodimeo.it
workshophotolab.wordpress.com/

Commenti
Guarda anche...
CORSO DI CAMERA OSCURA BN Sono aperte fino a Martedì…